NON CHIAMATEMI MAESTRO

 

progetto e regia di Corrado d'Elia
con Corrado d'Elia
scenografia e grafica Andrea Finizio e Chiara Salvucci
foto di scena Angelo Redaelli



Questo spettacolo vuol essere un canto d'amore per il Teatro. Un inno alla sua fragilità, alla sua incertezza e alla sua caducità. Alla sua fondamentale, profonda umanità. Una riflessione sentita e appassionata sull'amore e sul grande sacrificio che necessariamente il Teatro ogni giorno richiede a chi lo fa, nel rapporto tra Arte e Vita.
 
Giorgio Strehler, il grande maestro dai capelli bianchi sempre vestito di nero, è il punto di partenza e necessariamente il punto di arrivo. Così muovendo dalle sue parole, dalle testimonianze su di lui, nasce un percorso poetico a nuovo, una nuova scrittura, nuove suggestioni che ci restituiscono un mondo solo apparentemente perduto, ma ancora oggi - forse più che mai – attuale. Un universo che appartiene a tutti gli artisti e a tutti coloro che amano l'Arte e il Teatro.
 
Corrado d'Elia celebra con questo spettacolo l'universalità dell'Arte, in un gioco teatrale di sovrapposizione con il Maestro in totale comunione. Un percorso emozionante, un flusso di pensieri forte e toccante che restituisce decisamente la parola all'emozione e alla poesia. Alla fine ciò che conta è soltanto la verità dell'Arte e la sua universalità, il Teatro come gesto umano supremo, gesto d'amore e di fiducia negli uomini.
 
Questo spettacolo è la storia di una passione, di qualcosa di così forte da segnare il percorso di tutta una vita, In cui chiunque ami il teatro e la vita si può riconoscere. 
"Una piccola scheggia di diamante da trovare con tanta fatica, nelle sabbie così mobili della realtà e delle vicende umane....".

Rassegna Stampa

STAGIONE 2015/2016

recensito.net  24.09.2015

thedummystales.com   24.09.2015​ 

CineLab.it 25.09.2015 

it.paperblog.com 28.09.2015 

La Repubblica 29.09.2015

Il giorno 26.09.2015

teatrionline.com 05.10.2015

Vivi Milano 23.09.2015

Corriere della Sera 21.09.2015

Il Giornale 29.09.2015

La Repubblica 21.09.2015

Tutto Milano0 17.09.2015

Tutto Milano0 24.09.2015

ilfoglioitaliano.com 07.09.2015

pegasonews.info 08.09.2015​

eventiesagre.it

mymi.it  09.2015

assesempione.info 07.09.2015​

funweek.it 09.2015​

giornalemetropolitano.it 17.09.2015​

eventinews24.com 15.09.2015

vivimilano.corriere.it 09.2015​

art-spettacoli.org 14.09.2015

eventiatmilano.it 21.09.2015

Cinelab.it  21.09.2015​

puntoelineamagazine.it 21.09.2015​

milanofree.it  09.2015​

agendaeventi.com 22.09.2015​

assesempione.info 23.09.2015​

mvmilan-rome.blogspot.it  06.10.2015​

artslife.com  28.09.2015

 

STAGIONE 2014/15

Assempione.info 09.12.2014

laprealpina.it 18.12.2014

Legnanoweb.it 19.12.2014

Varesenews.it 19.12.2014

STAGIONE 2013/14

 

Cosa dicono di noi

Lei è una persona fantastica che è riuscita a catturare una signora di una certa età (la sottoscritta) che era venuta a sentirla invitata da un'amica.
La sua descrizione di Strehler che era amato da mia madre e ammirato da me è stata eccezionale e centrata.
Grazie ancora per quello che lei trasmette ai suoi ammiratori.

M P V

 

E invece dovremo chiamarti proprio così Corrado d'Elia! Maestro!
Oggi pomeriggio ero a vederti. Bella l'idea del pubblico sul palco. Sentirsi parte dello spettacolo, del palco, del teatro..in tutti i sensi e non solo della struttura fisica. Grande insegnamento. L'"umanità"! Che bello sarebbe se tutti ce lo ricordassimo anche al di fuori di quel piccolo grande momento che tu riesci a farci vivere in ogni occasione. Thaks maestro di vita!

G d'A

 

uno spettacolo che accompagna per mano a guardare negli occhi il teatro, scoprendo la sua anima.
AB

 

Caro Corrado, grazie!! mi hai commosso profondamente.E poi Trieste, la mia città...la bellezza dell'arte, la dolcezza e la delicatezza dei sentimenti... Bravo! Mi sei piaciuto tantissimo…

RR

 

Quando, in un clima rarefatto tra pochi intimi-iniziati, si è celebrato il grande rito del Teatro.
Quei testi e quell'interpretazione arrivano all'anima. Che si indigna sollecitata dalla vis polemica, si adagia nei momenti di apertura e quieta bellezza e delicata poesia, per poi riallargarsi di fronte al tracciato intimo delle tempeste interiori.
Grazie grazie C, perché lo spettacolo mi ha riconnessa con una parte di me, la migliore!

LM

Grazie per le emozioni e la poesia nel dare vita al Maestro. Che bello essere sul palco con te, mi hai fatto sentire parte dello spettacolo. Infine permettimi di chiamarti Maestro, sia perchè ho avuto l'onore di essere tuo allievo sia perchè questa sera come ogni maestro dovrebbe fare, hai donato parte di te facendo crescere me. Grazie e complimenti. Buonanotte Maestro.

P.L. 01/07/2014

Che bello aver avuto la possibilità di sedersi direttamente sul palco… e da li gustarselo. come cambia la prospettiva. tutto diventa molto più intimo … grazie per la bellissima esperienza e serata!

A.R. 01/07/2014

Corrado d'Elia non tradisce mai, si va sul sicuro. Non chiamatemi maestro, al Libero.

V.D.C. 02/07/2014

Da vedereeeee!!! E sentire...

S.C. 02/07/2014

Stupendooo!! tutto una magia!

D.T. 04/07/2014

Emozionante e poeticO.

A.R. 05/07/2014

Intenso......

C.d'E. 05/07/2014

Serata emozionante ed intensa: il Teatro... lo struggimento... la sua Umanità come solo antidoto alla miseria del reale.
Una di quelle serate teatrali, che poi ti fan venire voglia di restartene un po' solo: nessun'altro dopo teatro pensabile se non rimanere ad assaporarne il gusto - dolcemente amaro... -, che ti stringe un groppo in gola, come dopo le migliori lezioni
non perdetevi un'emozione che risuona... in tutti noi che dal Teatro saremo sempre - irrimediabilmente... - avvinti!
Grazie, Corrado d'Elia!!

F.R.L. 07/07/2014

Lo spettacolo "Non chiamatemi Maestro" e' stato semplicemente meraviglioso, testo emozionante e la tua voce vibrante ed intensa...alla fine dello spettacolo di ieri sera avrei voluto ri-ascoltarti nuovamente. In realt‡ il mio ringraziamento parte da molto pi˘ lontano ...dal "tuo Cirano"! Quello che all'et‡ di 8 anni mi ha fatto commuovere e innamorare del teatro...ed ogni tuo nuovo spettacolo a cui assisto mi rinnova quell'incredibile emozione che non mi permette di staccare lo sguardo dal palcoscenico.
Grazie

L.V.S. 07/07/2014

La passione per il teatro di Corrado traspare sempre ... Ma nello spettacolo a cui ho assistito ieri......arriva al pubblico in maniera davvero coinvolgente!!!!!

A.R. 08/07/2014

...e qui mi perdo, per troppo sentire...
Mai frase più sentita!
Corrado d'Elia...semplicemente da pelle d'oca!

A.C. 09/07/2014

Ho appena avuto il piacere di vedere "non chiamatemi maestro" al teatro libero, volevo farti i più sentiti complimenti, e ringraziarti per il magnifico spettacolo.

F.G.P. 10/07/2014

Mi chiedo se si puo' parlare di Teatro quando un grande affabulatore, un incantatore che tiene inchiodate alle poltrocine giovani e meno giovani adoranti i suoi modi di dire e di essere, per oltre 90 minuti in un silenzio attento ad ogni pausa, ad ogni intonazione ad ogni mezzo sorriso, tenero timido o sfrontaTo, e mi rispondo: non è più teatro …. Ë metateatro. E' sublimazione del dire, dove la parola nasce dal buio e diventa luce, lampi, folgori, serene albe, quieti tramonti in un alternarsi funzionale ai ritmi del dire.Troppo, troppo bello coinvolgente. Ci torno

F.S. 11/07/2014

Corrado d'Elia/Giorgio Strehler intenso, commovente, sospeso, sognante, i piedi partigiani ben piantati a terra, coinvolgente, seducente, imperdibile... atto unico d'amore.

A.N. 12/07/2014

Grazie di riaccendere sempre in me il bisogno di Umanità, di sogno, di vita, di Teatro  I tuoi spettacoli mi fanno sempre crescere e mi riportano sempre a pensieri e emozioni belli da rincorrere poi nella mia vita quotidiana.

C.V. 12/07/2014

Che dire! Grazie di avermi regalato uno spettacolo unico, umano ed eroico! Grazie con tutto il cuore. Stasera non avrei voluto smettere di ascoltarti, di sorridere e piangere, di applaudirti..Ë stata poesia!

F.C. 16/07/2014


Ciao Corrado! ti ringrazio per aver fatto rivivere la grande personalità di Strehler, senza troppo interpretarlo o fintamente imitarlo..
M.B. 17/07/2014

bellissime parole, bellissima musica e soprattutto bellissima interpretazione! Un inno al teatro ma soprattutto un inno alla vita!

L.I. 17/07/2014


siamo usciti dal teatro commossi e anche molto emozionati.Da solo in scena,hai risvegliato ricordi,rimpianti,E poi,la bravura! Grazie,Corrado.

G.M. 17/07/2014

Ieri sera tI ho visto sul palco per la prima volta ed è stata un'emozione unica.  Sei bravissimo! Davvero! Grazie di cuore

E.V. 18/07/2014

emozione nell'aria! Grazie!

N.C. 18/07/2014

Corrado, grazie per lo spettacolo di ieri sera. Semplicemente grazie, mi pare un "grazie" sia una sintesi perfetta dell'emozione che dopo aver visto lo spettacolo mi sento di dirti.

D.R. 19/07/2014

Quando il cuore di chi racconta sveglia con delicatezza il cuore di chi ascolta...che altro c'Ë da dire! Uno spettacolo intimo e delicato....BRAVOOOOO Corrado!! Non mi deludi mai! Goderlo direttamente sul palco...a due passi da te poi...non ha prezzo, l'ho trovato da parte tua molto molto generoso!!!

T.G. 21/07/2014

Bella cosa. Molto intensa. Ero seduto accanto a Giulia Lazzarini che ha apprezzato e applaudito con molta convinzione. Mi sembra molto significativo. Grazie.

M.C. 22/07/2014

lasciami dire che il Maestro, l'altra sera, eri soprattutto tu.

M.S. 22/07/2014
.
Cosa c'Ë di più umano del teatro? Credo niente. Con Corrado d'Elia Sei un grande....come sempre.

A.T. 23/07/2014

Complimenti......lo spettacolo ti lascia il segno....

S.C. 24/07/2014

Grande Corrado d'Elia! Intenso e commovente,attuale e...partigiano! Grazie,Teatro Libero Di Milano!

A N 24/07/2014

Sono stato ieri sera allo spettacolo e l'ho trovato bellissimo, commovente e coinvolgente: un atto di amore per il teatro !,,
Corrado e'stato ancora una volta bravissimo ed era magnifico vederlo commuoversi ... Grazie a nome di tutti quelli che amano il teatro.
Ancora una volta il Libero, che è per me e per i miei amici il "teatro "di riferimento...non ci ha deluso

G d M  24/07/2014

Bello spettacolo, emozioni e ritagli di vita. Grazie

S D M  24/07/2014

Come sempre grande teatro

M D T  24/07/2014

Grazie Corrado d'Elia! Bellissima regia e splendida messa in scena!

M M S  24/07/2014

Entrando qui ti viene chiesto di sederti sul palco. L'attore ti dicono non ti chiederà nulla... non è vero... ogni volta ti chiede di vederlo e sentirlo ancora vibrare sopra il palco di un "teatro povero"... grazie

L V 24/07/2014

I piedi nudi, Corrado, i piedi nudi sono solo per chi sente la vita, per chi sente il mondo.
Quei tuoi piedi nudi mi hanno confidato subito, neanche troppo sotto voce, che stavo per vedere qualcosa di straordinario: stavo per vedere il mondo, stavo per vedere la vita.
L'amore, la mamma, i sogni disperati, Milano, la rabbia per questa nostra società…
Mentre una luce viola ti ha avvolto lentamente, ed in quel viola ho sentito il profumo di lavanda, ed è stata subito infanzia anche per me.
Sei arrivato dritto al cuore Corrado, al mio e di sicuro a quello dell'intero pubblico, perchè parlando di teatro e di un uomo di teatro hai parlato dell'umanità tutta, hai parlato di tutti noi.  Voglio ringraziarti per l'emozione che hai saputo creare con una sedia e con la tua voce, su un palco non vuoto, ma pieno di persone lÏ presenti per il piacere di sentirti raccontare.
Mi hai fatto ridere e piangere, ridere...e piangere

S P

"Non chiamatemi maestro": una pagina di storia di teatro a teatro. Un Corrado d'Elia che ha regalato al pubblico del Teatro Libero un'emozione infinita, di chi è innamorato del "mestiere più bello e disperato del mondo"

E M

ho visto lo spettacolo ieri sera. come sempre è stata una grande emozione. grazie Corrado.

M R

Non ti accorgi neppure di stare seduto su rigide assi di legno, il tempo non esiste, il pubblico alle tue spalle scompare... il teatro è taumaturgico e Corrado, beh... m'inchino...

M M

Ciao…. Sono un’ “umana”… te l’avrei voluto dire guardandoti negli occhi così da non fraintendere questa affermazione… "sei bello" non è la prima volta che mi imbatto nella tua sensibilità!grazie!

A P

NON CHIAMATEMI MAESTRO
quanta passione....!!! Travolgente e meravigliosa....grazie di cuore Corrado d'Elia e Compagnia Teatro Libero!!!

R U

Grazie Corrado, stasera avevo proprio bisogno di provare quello che ho provato. Sei un grande medico dell'anima.

S T

@Corradodelia complimenti per ieri sera, davvero emozionante!

M S

Ero in teatro, con tre amici: ti abbiamo ascoltato senza perdere una sola parola, ci siamo emozionati con te e questa emozione continua ogni volta che ripenso alle tue parole e alla tua voce.

G B B

Grazie per la POESIA che ci hai regalato, ne abbiamo tanto bisogno!

G B B

Inaspettato, coinvolgete, emozionante e poetico. Complimenti.

L G

Mi sono persa ....nel troppo sentirti. ....come sempre ...grazie. ..grazie. ...bellissimo. ...

O I

Anch'io ero lÏ ieri sera, grazie Corrado per le emozioni intense che ogni volta ci regali

B M

riflessioni rigavano il viso di un'emozione viva, da mostrare lieti per esser umani...

F F N

Complimenti per lo spettacolo! E grazie per la possibilità che ci hai dato di stare sul palco, davvero emozionante!

G G

visto ieri!!! bellissimo e emozionante...

A R

Metti una sera a teatro sul palco l’intimità, l’emozione, il carisma, l’umanità, grazie @corradodelia @teatrolibero #giorgiostrehler #nonchiamatemimaestro

F M

Ancora complimenti: è stato sublime, sei stato sublime. Non aggiungo altro, non riesco ad aggiungere altro; un misto di sensazioni indefinibili.
Ci tenevo nuovamente a ringraziarti e spero di vederti presto.
Un bacio
E S
 
sei un mostro di bravura....
E G 
 
Molti amici, più o meno cari, diverse volte mi hanno chiesto Perché. Perché questo mestiere, "che è il più bello e il più disperato del mondo". 
Le risposte stanno tutte in questo spettacolo, caldo intimo e pulsante come un cuore vivo.
D L
 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Pagina maggiori informazioni

Per saperne di più

Accetta e prosegui

COOKIE POLICY

 

Questo documento ha lo scopo di rendere note le procedure seguite per la raccolta delle informazioni degli utenti quando visitano questo sito web, tramite i cookie e/o altre tecnologie di monitoraggio. Saranno inoltre fornite indicazioni riguardanti le azioni da intraprendere per rifiutare o eliminare i cookie.

L'utente può esprimere il proprio consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul pulsante di assenso, oppure proseguendo la navigazione su questo sito web tramite un'azione di click sui link interni delle pagine o scorrendo lungo la pagina, come previsto dal provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali (n. 229 dell'8 maggio 2014)

Che cos’è un ‘cookie’ e come viene utilizzato?

Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che viene scaricato sul vostro computer, quando accedete a certi siti web. I cookie consentono ad un sito web di riconoscere le preferenze espresse da un utente durante una precedente navigazione, quando torna a visitare quel sito. Un cookie di per sé non contiene né raccoglie informazioni. Tuttavia, quando viene letto da un server in relazione ad un browser di rete, può aiutare un sito web a offrire un accesso più facile, ad esempio, ricordando gli acquisti precedenti o i dettagli di un account.

I cookie sono registrati nella memoria del vostro browser e ciascuno contiene generalmente:
Il nome del server da cui il cookie è stato inviato
La scadenza del cookie

Un valore, solitamente un numero unico generato a caso dal computer
Il server del sito web che trasferisce il cookie utilizza questo numero per riconoscervi quando tornate a visitare un sito o navigate da una pagina all’altra. Solo il server che ha inviato un cookie può leggere e quindi utilizzare quel cookie. I cookie sono fondamentali per personalizzare internet e la pubblicità comportamentale online funziona generalmente utilizzando i cookie.

Per maggiori informazioni sui cookie e sulle diverse tipologie visita il sito: http://www.youronlinechoices.com/it/

Tipologie di cookie utilizzati da questo sito:

  • -  Cookie “tecnici”: sono sfruttati per il corretto funzionamento del sito e per garantire la sua navigabilità, consentono di memorizzare azioni precedenti o salvare la sessione dell’utente. Questa tipologia comprende anche i cookie analitici utilizzati per studiare l’interazione dell’utente con il sito, raccogliendo informazioni come pagine visitate o tempo trascorso su ogni pagina, aiutando a migliorare l’esperienza utente. Queste informazioni sono analizzate in forma aggregata e anonima, ossia sotto forma di statistiche sui dati e non permettono di identificare un determinato utente rispetto ad un altro.

  • -  Cookie di “profilazione”: questi cookie, chiamati anche di retargeting, vengono utilizzati per adattare correttamente i contenuti all’utente che li visualizza. Potrebbero essere utilizzati per personalizzare le pubblicità in base agli interessi dell’utente o per personalizzare gli articoli mostrati in primo piano.

- Cookie di “condivisione”: sono i cookie utilizzati dai social network per permettere all’utente di interagire con il sito internet tramite il proprio account social, sono necessari per commentare o condividere determinati contenuti.

Cookie di terze parti

Utilizzando questo sito internet potrebbero essere memorizzati cookie controllati da terze parti. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy. Per non ricevere cookie di terze parti l’utente potrà: seguire le procedure indicate in seguito per disabilitare i cookie sul proprio browser o accedere alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti indicate in seguito ed escluderne il ricevimento.

Facebook: www.facebook.com/help/cookies/?ref=sitefooter Google: www.google.com/policies/technologies/cookies/ Twitter: twitter.com/settings/security
Youtube: www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Google Analytics: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html AddThis: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy

Come bloccare i cookie

Per bloccare o gestire l’utilizzo dei cookie è possibile regolare le impostazioni del proprio browser internet. La maggior parte dei browser è inizialmente impostato per accettare i cookie automaticamente, ma è tuttavia possibile, seguendo procedure specifiche, limitare o bloccare i cookie in entrata.

In seguito riportiamo le istruzioni per la gestione delle impostazioni relative ai cookie per i principali browser:

Safari: support.apple.com/kb/PH11913
Chrome: support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en Explorer: windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies Firefox: support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Inoltre si può fare riferimento al sito http://www.youronlinechoices.com/it/ per ottenere informazioni aggiuntive su come eliminare o gestire i cookie in base al browser.

Si ricorda all’utente che tornando sulla home page e proseguendo la navigazione sta accettando i cookie.
La rimozione dei cookie tramite modifica delle impostazioni del browser potrebbe bloccare o limitare alcune delle funzionalità del sito.