LE NOZZE DEI
PICCOLO BORGHESI

 

di Bertolt Brecht
regia di Corrado d’Elia
con Corrado d’Elia e gli attori della Compagnia
scene Fabrizio Palla
foto di scena Angelo Redaelli

 

Una divertente farsa giovanile dai toni impietosamente grotteschi!

 

Si ride molto e si mastica amaro, ed è lo spunto per una critica pungente e corrosiva alla piccola borghesia di inizio Novecento che ancora oggi si rispecchia nelle quotidiane abitudini della nostra classe media. Uno spettacolo che riflette in maniera divertente su abitudini costumi e difetti che sono anche i nostri.

Le nozze dei piccolo borghesi è stata ormai tanti anni fa il primo allestimento della Compagnia. Era il gennaio del 1997 e il regista Corrado d'Elia - con buona intuizione - decideva di formare un nuovo gruppo, una nuova compagnia, con cui iniziare un percorso di studio e raccontare un modo diverso di fare teatro. Serviva dunque un allestimento corale con tanti attori che potesse prestarsi alle idee già allora visionarie di d'Elia, i fermo immagine, le accelerazioni, i rapidi9 flash forward cinematografici. Ecco allora che, in una piccola sala prove in zona Paolo Sarpi a Milano, nasceva l'allestimento de Le nozze dei piccolo borghesi.

Sono passati da allora tanti anni e la Compagnia, passando per fortunate produzioni, è oggi tra le compagnie teatrali italiane più attive ed apprezzate, seguite con calore ed entusiasmo in tutta Italia da un pubblico partecipe ed affezionato.

Lo spettacolo prende spunto da una divertente farsa giovanile di Bertolt Brecht.
Nove personaggi, impegnati in un pranzo di nozze, accompagnati dal ritmato incedere delle portate, ci mostrano, complici il vino e l'euforia del ballo, piccanti retroscena e vergognose ipocrisie familiari, mentre tutto intorno l’arredamento, fatto a mano dallo sposo, cade progressivamente a pezzi.

La forte tensione alla rivolta che accompagnerà tutti gli scritti di Brecht, è qui già presente per svelare le ridicole vanità dei piccolo borghesi, la loro superficialità e il perverso gioco delle false apparenze sociali.

La regia, essenziale e ironica, dà voce all’umorismo e all’imbarazzo sottile, che siede indiscreto tra gli invitati, in una storia dai toni impietosamente grotteschi.

Le azioni sembrano pilotate da un demiurgo sconosciuto. Gli attori diventano di volta in volta burattini, personaggi, spettatori, muovendosi in un luogo sospeso, prigionieri delle proprie relazioni e delle proprie finzioni..

Cosa dicono di noi

È stato meravigliosamente meraviglioso. Lo riguarderei ogni sera. Bravissimi e bellissimi.
F. T. 23/12/13

Ieri sera ho rivisto con immenso piacere Le nozze dei piccolo borghesi, dopo alcuni anni. Complimenti a tutto il cast e a Corrado d'Elia. Chapeau.
M. M. 22/12/13

Visto ieri ... che spettacolo che siete! grandissimi tutti!
A. R. 21/12/13

Corrado d'Elia per me dopo anni sei una super certezza!!! Bello vedere come gli amici si emozionano. Fila A me lo sono goduto tutto ridendo come un matto! Siamo ancora in macchina a dire " no la mamma nooooooo" e " ma nooooooo" . Strepitosa Monica Faggiani brava simpatica e di una bellezza non comune. La scena degli " sposini" bellissima!! Tutto bello ...
D. G.  20/12/13

Divertentisssssimo! Bravi tutti
S. D. M. 19/12/13

Oggi al Libero...divertita...molto bravi
C. C. 18/12/13

Siete stati meravigliosiiiii!!!!!! Ma noooooooooooooo
C. R. 17/12/13

Bravi tutti! Anzi fantastici, scoppiettanti, irresistibili!
F. L. 17/12/13

Grazie a Corrado d'Elia. Come al solito anche stasera sei stato un grande. Tra le risate, uno spaccato di vita. I "ma nooooo", "mia madre noooo", etc etc. La vestaglia poi...mi rivedevo a casa con mio marito! Venire a vederti è sempre una garanzia. Lodi lodi lodi
G. d'A. 16/12/2013


Ieri sera al Libero una performance divertente? non solo....una metafora di come un felice e cruciale momento della vita di coppia densa di amorevoli premesse può divenire problematico per influssi esterni non richiesti non voluti. Ma anche come attraverso una serrata dialettica l'amore tra i due protagonisti supera la crisi e diventa il terzo protagonista. Amor omnia vincit. Monica e Corrado sono così credibilmente bravi e così nella parte che non sembrano recitare. Sono loro. E' tutto vero. Ed è per questo che glii spettatori partecipano al racconto e sembrano, anche loro ospiti al pranzo di nozze seduti attorno al tavolo. Una simbiosi rara. Gli altri attori sono in piena forma. E tra loro citerei il padre, le sue non barzellette, la sua non intrusiva ma essenziale presenza scenica. Spettacolo godibilissimo. Da non perdere
F. S. 15/12/2013

Abbiamo appena visto lo spettacolo. Bravissimi!!!
S. G. 14/12/2013


Bravissimi, uno spettacolo divertentissimo dove hai saputo mettere in luce, rendendoli tutti protagonisti, la bravura di tutti gli attori
G. P. 13/12/2013

 

... e ancora una volta, ieri sera, grande spettacolo con LE NOZZE DEI PICCOLO BORGHESI. Credo fosse la quarta volta che lo vedevo (nel corso della mia "carriera" di abbonata) ma non ha assolutamente perso nulla in freschezza, divertimento e bravura di tutto il cast. Bravissimi, tutti. Non mi deludete mai.
P. G. 12/12/2013

 

Davvero un bellissimo spettacolo! Era da parecchio che non assistevo a una produzione cosi ben fatta!! Tantissimi complimenti!!

A. U. 12/12/2013

 

Sei stato fantastico e insieme a te tutti quelli che erano in scena!

Grazie Corrado, il gradimento nei confronti del teatro, grazie a te, aumenta sempre di più!
Alla prossima stagione!
S. 20/07/08

Caro D'Elia
mi sei molto piaciuto ieri sera!
Scusami se mi permetto di darti del tu: non è affatto per mancanza di rispetto, anzi, ma semplicemente perchè sei giovane e perchè nel corso degli anni ho visto vari tuoi/vs spettacoli.
Ieri sera ho amato, come tutti, perchè tutti hanno riso e di gusto, il tuo "MA NOOOO, MA NOOO, ... MA NOOO", ho amato il tuo "caricato... ma non troppo" sguardo geloso alla moglie mentre ballava avvinghiata a quell'altro, ho amato il tuo "starci" del solito in quel personaggio "comico" dentro al quale si capiva che ti divertivi in modo, per così dire, quasi "puro"... perchè non ti sentivi addosso quella "responsabilità" che personaggi invece come Cirano o Iago o altri necessariamente caricano sulle spalle di un attore..., e ho amato altre cose che per non rubarti troppo tempo non sto qui ad enumerare.
Quindi volevo dirti grazie per tutto questo
Un abbraccio intanto
A.J. 11/07/08

Coinvolgente, esilarante, attualissimo (qui nel Trentino non c'è marito che non si sia letteralmente 'fatto la casa da solo'. Penso che tutta la sala si sia riconoscita a quella tavola)... Ma Cirano......Cirano è unico. [...] E. e S. 6/06/06

Salve,
complimenti per "Le nozze dei Piccolo Borghesi", ho visto lo spettacolo di venerdì alle 21.00; come sempre uno spettacolo BELLO; che ha fatto ridere con intelligenza; davvero spassoso... continuavo a ridere tornando a casa in auto; cosa che fino ad ora mi era successa solo con "Rumori Fuori Scena" allestito da Nino Formicola e Andrea Brambilla.
Credo che per poter apprezzare lo spettacolo maggiormente dovrei rivederlo ancora qualche volta; magari senza la sfortuna di avere il solito uomo alto e corpulento che mi impalla tutta la scena... non le dico le acrobazie che ho dovuto fare per cogliere le controscene!
Concludo qui la lettera per non scivolare nel banale, ancora complimenti e arrivederci a luglio con "La donna del Mare".
P.S. Cercherò di leggere il testo originale di Brecht perché ho come l'impressione che non fosse così divertente.
A.B. 22/05/06

 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Pagina maggiori informazioni

Per saperne di più

Accetta e prosegui

COOKIE POLICY

 

Questo documento ha lo scopo di rendere note le procedure seguite per la raccolta delle informazioni degli utenti quando visitano questo sito web, tramite i cookie e/o altre tecnologie di monitoraggio. Saranno inoltre fornite indicazioni riguardanti le azioni da intraprendere per rifiutare o eliminare i cookie.

L'utente può esprimere il proprio consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul pulsante di assenso, oppure proseguendo la navigazione su questo sito web tramite un'azione di click sui link interni delle pagine o scorrendo lungo la pagina, come previsto dal provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali (n. 229 dell'8 maggio 2014)

Che cos’è un ‘cookie’ e come viene utilizzato?

Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che viene scaricato sul vostro computer, quando accedete a certi siti web. I cookie consentono ad un sito web di riconoscere le preferenze espresse da un utente durante una precedente navigazione, quando torna a visitare quel sito. Un cookie di per sé non contiene né raccoglie informazioni. Tuttavia, quando viene letto da un server in relazione ad un browser di rete, può aiutare un sito web a offrire un accesso più facile, ad esempio, ricordando gli acquisti precedenti o i dettagli di un account.

I cookie sono registrati nella memoria del vostro browser e ciascuno contiene generalmente:
Il nome del server da cui il cookie è stato inviato
La scadenza del cookie

Un valore, solitamente un numero unico generato a caso dal computer
Il server del sito web che trasferisce il cookie utilizza questo numero per riconoscervi quando tornate a visitare un sito o navigate da una pagina all’altra. Solo il server che ha inviato un cookie può leggere e quindi utilizzare quel cookie. I cookie sono fondamentali per personalizzare internet e la pubblicità comportamentale online funziona generalmente utilizzando i cookie.

Per maggiori informazioni sui cookie e sulle diverse tipologie visita il sito: http://www.youronlinechoices.com/it/

Tipologie di cookie utilizzati da questo sito:

  • -  Cookie “tecnici”: sono sfruttati per il corretto funzionamento del sito e per garantire la sua navigabilità, consentono di memorizzare azioni precedenti o salvare la sessione dell’utente. Questa tipologia comprende anche i cookie analitici utilizzati per studiare l’interazione dell’utente con il sito, raccogliendo informazioni come pagine visitate o tempo trascorso su ogni pagina, aiutando a migliorare l’esperienza utente. Queste informazioni sono analizzate in forma aggregata e anonima, ossia sotto forma di statistiche sui dati e non permettono di identificare un determinato utente rispetto ad un altro.

  • -  Cookie di “profilazione”: questi cookie, chiamati anche di retargeting, vengono utilizzati per adattare correttamente i contenuti all’utente che li visualizza. Potrebbero essere utilizzati per personalizzare le pubblicità in base agli interessi dell’utente o per personalizzare gli articoli mostrati in primo piano.

- Cookie di “condivisione”: sono i cookie utilizzati dai social network per permettere all’utente di interagire con il sito internet tramite il proprio account social, sono necessari per commentare o condividere determinati contenuti.

Cookie di terze parti

Utilizzando questo sito internet potrebbero essere memorizzati cookie controllati da terze parti. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy. Per non ricevere cookie di terze parti l’utente potrà: seguire le procedure indicate in seguito per disabilitare i cookie sul proprio browser o accedere alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti indicate in seguito ed escluderne il ricevimento.

Facebook: www.facebook.com/help/cookies/?ref=sitefooter Google: www.google.com/policies/technologies/cookies/ Twitter: twitter.com/settings/security
Youtube: www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Google Analytics: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html AddThis: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy

Come bloccare i cookie

Per bloccare o gestire l’utilizzo dei cookie è possibile regolare le impostazioni del proprio browser internet. La maggior parte dei browser è inizialmente impostato per accettare i cookie automaticamente, ma è tuttavia possibile, seguendo procedure specifiche, limitare o bloccare i cookie in entrata.

In seguito riportiamo le istruzioni per la gestione delle impostazioni relative ai cookie per i principali browser:

Safari: support.apple.com/kb/PH11913
Chrome: support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en Explorer: windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies Firefox: support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Inoltre si può fare riferimento al sito http://www.youronlinechoices.com/it/ per ottenere informazioni aggiuntive su come eliminare o gestire i cookie in base al browser.

Si ricorda all’utente che tornando sulla home page e proseguendo la navigazione sta accettando i cookie.
La rimozione dei cookie tramite modifica delle impostazioni del browser potrebbe bloccare o limitare alcune delle funzionalità del sito.