ULISSE, IL RITORNO

 

progetto, drammaturgia e regia di Corrado d'Elia
con Corrado d'Elia e gli attori della Compagnia
scene Fabrizio Palla
luci Alessandro Tinelli
fonica Giulio Fassina
costumi Stefania Di Martino

“Anche l'anima, se vuole conoscere se stessa,
deve guardare dentro all'anima...”
(Platone)
 

Corrado d'Elia torna sul palco del Libero come protagonista di Ulisse, il ritorno, spettacolo da lui stesso ideato, scritto e diretto. Il racconto di Omero è solo il punto di partenza. Lo spettacolo è infatti un viaggio poetico nell'uomo e nell'oggi, una riflessione necessaria sul contemporaneo, sul nostro tempo, sulle nostre utopie e sugli ideali su cui una generazione ha costruito la propria vita e il proprio modo di essere.
 
Ecco che dunque la necessità di "tornare a casa" vuole dire innanzitutto tornare a noi stessi, a quello che più ci appartiene, a quello che davvero siamo e che forse col tempo ci siamo dimenticati di essere. Tornare all'inizio, dunque, al nostro primo sguardo, ai nostri primi ricordi, per comprendere come eravamo e come avremmo forse in altro modo dovuto essere.
 
Tre personaggi, tre naufraghi della vita che, in uno spazio che è insieme teatro, imbarcazione e sala da ballo, raccontano la propria storia, mentre presente e passato si confondono in un'atmosfera onirica e malinconica.
Sullo sfondo il continuo rimando ai personaggi di Omero, ma soprattutto alle atmosfere profonde e poetiche dei film di Theo Angelopoulos, regista greco scomparso, cui è dedicato lo spettacolo.
Un grande omaggio al teatro e alla sua forza vitale, impulsiva e purificatrice.

Rassegna Stampa

Stagione 2014-2015

 

MILANO, Teatro Libero dal 5 al 18 maggio 2015

Thedummystales 08.05.2015

2duerighe.com 15.05.2015

Sipario.it 22.05.2015​

2duerighe.com 07.05.2015

Alibionline.it 25.04.2015

Art-spettacoli.org 02.05.2015

Assesempione.info 24.04.2015

Associazionevox.com 15.05.2015

Cinelab.it 07.05.2015.doc

Concertodautunno.blogspot.it 05.05.2015

Eventinews24 27.04.2015

Expo in Città 1-15 maggio 2015

Foyer apr-giu 2015

Giornalemetropolitano.it 27.04.2015

Il Giorno 05.05.2015

La Repubblica 05.05.2015

Metro 05.05.2015

Milano.repubblica.it 05.2015

Metro  05.05.2015

Milanodabere.it 05.2015

Milanofree.it 02.05.2015

Milanomilano.eu 05.2015

Milanoreporter.it 05.05.2014

Milanoreporter.it 16.05.15

Milanoteatri.it  07.05.2015

Milanoteatri.it 26.04.2015

Milanoweekend.it 02.05.2015

Nerospinto.it 30.04.2015

Officinemilanesi.blogspot.it 29.04.2015

Pegasonews.info 28.04.2015

Sipario.it 22.05.2015

Spettacolinews.it 23.04.2015

Teatrionline 10.05.2015

Teatrionline.com 23.04.2015

Teatro.it 22.04.2015

Thedummystales.com 08.05.2015

Vivi Milano 06.05.2015

Vivi Milano 13.05.2015

Vivimilano.corriere.it 01.05.2015

Voceditalia.it 03.05.2015

Voceditalia.it 09.05.2015

Stagione 2012-2013

clicca sui link per leggere le recensioni dello spettacolo

INTERVISTE
 
MILANO, Teatro Libero dal 27 giugno al 14 luglio 2013
 

Cosa dicono di noi

Ieri sera ho visto "Ulisse, il ritorno"...e sono ancora in subbuglio oggi per l'intensità delle emozioni che mi sono arrivate. Tanta passione, tanta profondità e verità...un bel viaggio dentro se stessi...che ho fatto anche io con me stessa, con altri occhi.
Sono rimasta in apnea durante lo spettacolo perchè è stato il teatro a farmi respirare, a farmi da polmoni. È la sua meravigliosa magia. È la magia anche di quello che sei tu nel teatro e in quello che crei partendo da te. Sei tu.Tutto qui, volevo dirtelo...
R.C. 06/05/2015
 
Il teatro di Corrado D'Elia e' sempre un'emozione...ULISSE....un capolavoro
A.M. 06/05/2015
 
E visto che il sonno tarda ad arrivare, e che ho ancora gli occhi ed il cuore pieni di bei pensieri arrivati dalla visione del tuo Ulisse, ti ringrazio ancora una volta per avermi regalato uno spettacolo molto, molto bello e una grande prova d'attore. Sei speciale.
P. G. 08/05/2015
 
Uno spettacolo traboccante di cultura,sensibilità,intelligenza e recitato superbamente,come non mi capitava da un pezzo di vedere.
G.M. 10/05/2015
 
Corrado non ha eguali... Per me è super!
L.C. 10/05/2015
 
L'Ulisse di Corrado ......Bravissimi !!!!!!!! Bellissimo viaggio!!!!!
A.R. 11/05/2015
 

Il vostro viaggio mi ha emozionato. Un viaggio nel passato per poter affrontare il presente e il futuro. Un viaggio necessario. Un viaggio universale, il vostro, il mio, quello di tutti, alla ricerca, proustianamente, del tempo perduto. Ad un certo punto nella mia mente mi sembrava possibile che vi sedeste a un tavolino e gustaste le famose madeleine con una tazza di the o di tiglio. Anche se non hanno più il sapore di una volta, i ricordi sono necessari per andare avanti.

D.C. 12/05/2015

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata "I ricordi" di Ungaretti. Lo sciabordio della memoria. Il suo mischiarsi con le ritornanze del mare.
Ma anche la forza politica di Europa, questa figura mitica il cui nome mi risuona oggi vuoto e de-idealizzato. E invece fino a ieri generazioni hanno sentito il richiamo de "la luce dell'Est" sognandone forse l'incontro, se non l'unione, con l'Ovest. Quest'Odissea, nelle sue frequenze più alte ha la capacità di sobillare il torpore degli ideali. Per me è stata un anello a strati via via più eterei e celesti, dalla terra dei campetti alla circolarità dei ritorni. 
T.S. 12/05/2015
 
Appena visto lo spettacolo. Grazie. Una meraviglia. Sono uscita dal teatro, sognante. Leggera. Altrove. bravissimo.
V.T. 13/05/2015
 
C'ero ieri sera, e sei stato grande ! mi sono trattenuta perché volevo applaudire, ma non volevo farvi perdere ulteriormente la concentrazione. Siamo dei Ciclopi !!! ieri sera avete aperto l'occhio a tanti ciclopi ! Ho portato due amici, che vi hanno scoperto per la prima volta e sono stati entusiasti !  E loro, noi, come comunque la maggior parte del pubblico, il cellulare ce lo siamo scordato per due ore !!! Bellissima performance ! Grazie per il vostro lavoro, l'Amore e la passione che riuscite a trasmettere ogni volta. Compagnia del Teatro Libero, Un Nome, Una Garanzia!! Mai delusi
F.M. 15/05/2015
 
Corrado d'Elia, quando sale sul palco, lo fa suo. 
E comincia l'avventura. Per lui. Per chi lo guarda. Per chi lo ascolta. 
Dovremmo imparare da lui a fare sempre nostri i palcoscenici su cui capitiamo.
Alessandro Castellucci e Giulia Bacchetta. Straordinari... 
M.M. 15/05/2015
 
Fantastico spettacolo 
A.Z. 15/05/2015
 
Spettacolo da rivedere per non dimenticare l'incanto di ritornare Uomini e Donne veri, puri e belli. Grazie per le belle ed intense emozioni. Bravi e a presto!
A.C. 16/05/2015
 
siete stati pazzeschi! Testo complicato ma ricco come una fetta di torta da gustare morso a morso. Grazie ancora e a presto
A.P. 17/05/2015
 
Ciao Corrado, da tuo fan sfegatato ieri sera ho avuto il piacere di assistere all' Ulisse. Come sempre complimenti, spettacolo fantastico, che fa riflettere e soprattutto "vivo" , il tuo teatro parla davvero agli spettatori, é reale e per questo ancor piú emozionante.
F.G.P. 17/05/2015
 
Grazie per le belle sensazioni di stasera..
S.A. 18/05/2015
 
Siete stati bravissimi! Mi avete regalato tantissime emozioni, grazie di cuore!
F.L. 18/05/2015
 
Uno, nessuno e centomila Ulisse. Dentro Corrado d'Elia si nascondono tanti personaggi diversi: un'orchestra di voci. Lavora molto con grande impegno fisico. Mette nel corpo e nella testa ore di parole. Oggi è un capitale (umano) del teatro italiano. Stasera sul palco, il ritorno!
M.M. 18/05/2015
 

Ciao Corrado, con la mia ragazza ho visto la tua Odissea e siamo rimasti davvero colpiti... complimenti!...ci hai regalato davvero qualcosa di prezioso

M.B. 24/07/2013
 
Il tuo Ulisse insegna molto anche al semplice pubblico che si disponga cn animo e mente aperti..... molto istruttivo e toccante... Bravo, come sempre, caro Corrado!
R.R. 14/07/2013

L'ho visto oggi e l'ho trovato molto profondo e attuale, con tanti spunti su cui riflettere... Ottima interpretazione degli attori. Grazie!
C.B. 14/07/2013

Lo spettacolo di Ulisse.... ho avuto il piacere di vederlo ieri pomeriggio, sono rimasto molto entusiasta. Uno spettacolo veramente bello e travolgente. Gli attori molto bravi a tal punto che in alcuni momenti sono riusciti ad emozionarmi. Quando ci si dona al pubblico con l'anima e molto facile che questo succeda. Grazie.
A.C. 14/07/2013

Corrado grazieeee... il tuo Ulisse è TEATRO!!!!...evviva!!!
V. C. 13/07/2013

Ciao Corrado, volevo ringraziarti di cuore per avermi dato l'opportunità di conoscere il tuo "Ulisse"..... veramente profondo ed ispiratore ....
R. R. 13/07/2013

 
Visto ieri sera ed e' stato uno spettacolo eccezionale.
L. U. 12/07/2013
 
Con Ulisse, la nostra anima naufraga nelle onde della vita per approdare al porto della propria esistenza. Tanti ancora gli spunti che questo testo di Corrado d'Elia stimola e suggerisce. Reiterati inviti alla riflessione sull'uomo in quanto essere umano e l'uomo in quanto parte della storia. Tanto, ancora, il mio cuore tornerà a questa sera. Per questo, grazie Corrado d'Elia
A B
 
grazie Corrado, a te e a tutta la compagnia, per il magnifico lavoro
M S C B 
 
La bellezza e la verità tendono a nascondersi... ma l'arte di recitare e di guidare il viaggio di Ulisse ci fa approdare al porto dell'Anima. Congratulazioni a Corrado d'Elia e ai suoi attori Sara Bertelà, Franco Ravera, Giovanni Franzoni
E K
 
il tuo Ulisse insegna molto anche al semplice pubblico che si disponga cn animo e mente aperti..... molto istruttivo e toccante ...Bravo ,come sempre caro Corrado
R R 
 
L'ho visto oggi e l'ho trovato molto profondo e attuale, con tanti spunti su cui riflettere... Ottima interpretazione degli attori. Grazie!
C B 
 
Lo spettacolo di Ulisse.... ho avuto il piacere di vederlo ieri pomeriggio, sono rimasto molto entusiasta. Uno spettacolo veramente bello e travolgente. Gli attori molto bravi a tal punto che in alcuni momenti sono riusciti ad emozionarmi. Quando ci si dona al pubblico con l'anima e molto facile che questo succeda. Grazie.
A C 
 
Come al solito hai avuto ragione:gran bello spettacolo.Quello che mi chiedo è come tu abbia fatto a tramutare così bene in testo e rappresentazione, quello stato d'animo e sensazione che può solo struggerti dentro ma che non si riesce ad esternare! Magnifico. Ciao
P C
 
La fine non è che l'inizio, ci credo fermamente. Complimenti a tutti per l'Ulisse. Il reiterarsi della vita apparentemente simile ma mai uguale. Grazie per queste belle emozioni
S D M
 
Buongiorno Corrado. Non sono brava a fare recensioni e forse rischio di sminuire lo spettacolo a cui ho assistito sabato sera. So solo che "Ulisse, il ritorno" mi è piaciuto molto e mi ha dato tante emozioni. L'attualità che si intreccia con la mitologia, la nostalgia di ciò che si è lasciato che si confronta con la voglia di esplorare nuovi territori, i microfoni che amplificano i pensieri, la musica in sottofondo che fa da filo conduttore per l'intero viaggio, le persone care che si affacciano sulla scena per un ultimo saluto. Grazie per questo meraviglioso spettacolo e complimenti anche agli attori!
F D B
 
Corrado grazieeee... il tuo Ulisse è TEATRO!!!!...evviva!!!...
V C
 
Non credo in Dio, ma credo nella Bellezza... grazie Corrado d'Elia.
F F
 
Ciao Corrado, volevo ringraziarti di cuore per avermi dato l'opportunità di conoscere il tuo "Ulisse"..... veramente profondo ed ispiratore ....
R R

Ho piantoo come un vitello
Struggente
Intenso
X la prima volta da che vi seguo
Il tuo Amleto è passato al secondo posto
Sto tornando adesso dopo aver vagato sul naviglio x metabolizzare
L. D. 12/07/2013

Visto stasera Ulisse... So che ricevi già mille apprezzamenti ma sai che sono molesta e ci tengo a farti avere anche i miei  forse ognuno ci vede quello che vuole o che o che sente di piu' ma...e' la prima volta che piango (di nascosto) a uno spettacolo...
W.W. 12/07/2013
 
Come al solito hai avuto ragione:gran bello spettacolo.Quello che mi chiedo è come tu abbia fatto a tramutare così bene in testo e rappresentazione, quello stato d'animo e sensazione che può solo struggerti dentro ma che non si riesce ad esternare! Magnifico. Ciao
P.C.  10/07/2013
 
Bello. L'ambientazione. Gli attori. Il testo. I microfoni. Le luci. I costumi. I balli.
I.C.

La fine non è che l'inizio, ci credo fermamente. Complimenti a tutti per l'Ulisse. Il reiterarsi della vita apparentemente simile ma mai uguale. Grazie per queste belle emozioni
S.D.M. 10/07/2013
 
Potrei parlare per ore...  durante lo spettacolo, si è riaccesa in me la voglia di recitare. Purtroppo mi sono persa qualche battuta, perché dopo la scena 5 (Mentore, l'amico, a mio parere la più bella di tutte) la mia mente ha iniziato a viaggiare verso nuovi progetti, ma la musica e le parole mi cullavano e mi davano la forza per non mollare tutto... a volte per continuare il viaggio è necessario che qualcuno ti indichi la strada, qualcuno che quella strada già la conosce. Grazie di cuore Corrado. 
Ivana
I B
 
Sono uscita dallo spettacolo solo la mattina dopo, quando ho ripreso la solita attività. 
Per tutta la sera ho rivissuto il ritorno di Ulisse al suo principio e avrei tanto voluto avere carta e penna per poter annotare le parole e forse anche le impressioni, le emozioni…
Ho visto la nebbia, il mare e la piazza, ho visto persino il vino nella brocca e nei bicchieri, e sono ritornata al mio principio con tutto il bagaglio di sensazioni che un ritorno può portare con sé.
C C

Buongiorno Corrado. Non sono brava a fare recensioni e forse rischio di sminuire lo spettacolo a cui ho assistito sabato sera. So solo che "Ulisse, il ritorno" mi è piaciuto molto e mi ha dato tante emozioni. L'attualità che si intreccia con la mitologia, la nostalgia di ciò che si è lasciato che si confronta con la voglia di esplorare nuovi territori, i microfoni che amplificano i pensieri, la musica in sottofondo che fa da filo conduttore per l'intero viaggio, le persone care che si affacciano sulla scena per un ultimo saluto. Grazie per questo meraviglioso spettacolo e complimenti anche agli attori!
F.D.B. 10/07/2013
 
Corrado, sono appena tornato dallo spettacolo! Grazie! è molto bello.
D C
 
Attesa, ricordo, vita...tante le emozioni suscitate da questo viaggio meraviglioso. Grazie di cuore Corrado e agli attori bravissimi!
B.B.P. 09/07/2013
 
bello... intenso... poetico... maturo.. grazie
G L V
 
La prima volta che ho visto lo spettacolo ho pianto, mi sono commossa, mi ha smosso qualcosa dal profondo.
Sono andata a rivederlo ieri, per poter scrivere qualche considerazione più razionale e meditata.
Ma mi sono commossa e emozionata anche ieri, forse più della volta precedente.
Quindi ho deciso che rimango così, con le mie emozioni, senza cercare una spiegazione per forza logica.
Dico solo che lo spettacolo è meraviglioso.
E' stato come riconnettere le nostre piccole esistenze a una cornice più vasta, quella della classicità e del tempo ciclico, dove anche le nostre inquietudini di oggi, se non placate, si sentono accolte in modo dolce e ineluttabile.
Poi l'ho trovato necessario. Necessario oggi parlare di quello che siamo, del senso del teatro, della crisi e la volontà di lottare, della fine delle grandi ideologie, del perdere e perdersi, di tutti i nostri atti mancati. 
Se noi preferiamo rimuovere, è necessario, talvolta, che l'artista ci metta di fronte a noi stessi.
Grazie, Corrado, davvero tanto!
L. M. 07/07/2013
 
Ieri sera eravamo al Libero... non posso dirti quanto ho pianto, ma singhiozzavo che mi guardavano quelli al mio fianco. è stato meraviglioso, intenso, commovente, romantico, forte, delicato... bravi. La tua mano si sentiva come se ci fossi tu sul palco. Bellissimo.
A.B. 01/07/2013
Grazie Corrado, a te e a tutta la compagnia, per il magnifico lavoro
M. S. C. B. 29/06/2013

La bellezza e la verità tendono a nascondersi... ma l'arte di recitare e di guidare il viaggio di Ulisse ci fa approdare al porto dell'Anima. Congratulazioni a Corrado d'Elia e ai suoi attori Sara Bertelà, Franco Ravera, Giovanni Franzoni
E.K. 29/06/2013
 
Corrado d'Elia ....un grande attore, capace di trasformare uno spettacolo mai andato in scena in qualcosa che la scena la abbandona per spingersi fino alla platea, scuotendo prepotentemente le coscienze, tanto che alla fine non sei sicuro se ad applaudire, fino a consumarti le mani, sia tu o i tuoi sogni ridestati...
L U
 
Buon giorno Corrado, è da due anni che frequento un'officina teatrale, spinto da una folgorazione e ieri sera dopo il tuo spettacolo il mio amore per il teatro ha raggiunto un incredibile picco. Il testo è una meraviglia e dentro la tua voce, mentre lo reciti, c'è tutto quello che andrebbe insegnato ma che non si può semplicemente imparare. Grazie, davvero...
A M 

ULISSE, il ritorno. Ancora una volta, magia, emozione, stupore, diveritmento, e tanti spunti di riflessione, sulla vita, sul mondo. Bravissimi tutti. Bravissimo tu, come sempre, anche se solo da dietro le quinte. Per tutti: avete tempo fino al 13 luglio, non perdetevi questo spettacolo!
P.G. 28/06/2013

"ULISSE, IL RITORNO" Un viaggio intimo, sensibile, leggero, una carezza senza pretese, un lavoro senza urla. Uno spaccato di vita vissuta con la forza della semplicità e soprattutto con una purezza che intenerisce e consola. Il percorso di Corrado d'Elia (e il suo omaggio a Theo Angelopoulos), con le sue fragilità e i suoi punti di forza. Undici tappe e tre attori - Sara Bertelà, Franco Ravera e Giovanni Franzoni - che parlano di vita, sogni e passioni, con una punta di realismo e una d'incanto. 
Parafrasando T. S. Eliot, se venite da queste parti, spettatori, spogliatevi dei sensi e della ragione e rimanete umani. 
Uomini di carne, ossa e amore. 
Piccoli e grandi Ulisse. 
Ancora incollati alla sedia? Correte a vederlo
M.M. 28/06/2013

Mi piacerebbe ripercorrere l’intera poesia del tuo spettacolo leggendola. Al solito fai volare la mente oltre, e anche ieri sera sono uscita dicendo lo devo rivedere, so che posso trovare altro. 
Anche ieri sera lacrime, spunti e ricchezza, con quel finale così già parte del nostro più profondo immaginario. Grazie.
G. F. 28/06/2013

 
Quell'istante tra il "già" e il "non ancora"...
Lo scarto lieve in cui le cose prendono forma è sottile e nascosto, più vicino all'intuizione che all'evidenza, e vive nello spazio indefinito tra il "già" e il "non ancora".
La soavità e la forza delle parole a cui Corrado d'Elia ha dato vita ieri sera, durante la prima lettura dell'Odissea, sono emozionanti e intense.
L'embrione già formato di un viaggio nel suo vissuto, nell'Ulisse che mancava...
M.M. 25/05/2013
 
Buongiorno Corrado,
ho visto ieri sera il tuo Ulisse e mi permetto di scriverti (passando al tu!) per ringraziarti. Ho un legame fortissimo con l'Odissea e ogni volta che la vedo a teatro ho un po' paura, paura di rimanere delusa, di vedere lavori di bassa qualità su un opera così magnifica. Ieri sera ho iniziato a non farmi domande e allora ho sentito la neve, il mare, l'odore del teatro.. il testo è meraviglioso, mi è piaciuto tantissimo, così evocativo, poetico, pulito e con i giusti rimandi filologici.... Ho amato lo strazio di Circe, sempre generalmente superata da Calypso, e mi sono detta: finalmente Pavese! E sono arrivata alla fine del decimo quadro con molta pienezza, negli occhi e nel cuore; penso sarebbe potuto finire tutto così, con quell'inno alla vita. L'undicesimo sbollenta, scioglie, abbassa molto la temperatura e il pathos.. come dire. Avrei voluto tenere ancora tutto lì, così forte.
Vorrei leggere il testo e godermi l'avanti-indietro delle sue onde.
Ti ringrazio, quindi, per il tuo lavoro, è sempre un piacere condividere queste forti emozioni.
A presto.
G P
 
Caro Corrado,buongiorno.
Ieri sera il meteo clemente ci ha concesso di poterci gustare la tua serata al Teatro di Verdura. Adoro questa occasione, in cui tu presenti il tuo progetto, la tua idea, il tuo spunto … E’ un momento per me sempre molto importante di riflessione e di introspezione. Grazie per avermi dato uno spunto e una chiave di lettura per questo poema “dell’Uomo e del suo Viaggio” e soprattutto per avermi dato il gusto per il suono della parola e del suo significato. Il piacere di abbandonarsi al significato intrinseco dei nomi, che racchiudono il destino di un’anima. Grazie di cuore. La mia lettura dell’Odissea proseguirà con nuovi suggerimenti e nuovi stimoli. Non vedo l’ora di vederti in scena la prossima estate.
Buon lavoro e buona ricerca. 
A.B. 14/9/12
 
Ieri sera il primo vento fresco d'autunno, spazzando via gli ultimi segni d'estate, ci ha portato le tue parole antiche, le stesse da quasi tre millenni, che all'orecchio di chi non si ferma, di chi vuole conoscere e conoscere e conoscere, sono tentazione eterna. Irresistibile. Ci hai convinti a seguirti. Siamo pronti a salpare. Sarà un grande viaggio. 
Grazie Odisseo-Corrado.
F.R. 14/9/12

Ciao Corrado, volevo farti i complimenti per la serata di ieri al teatro di verdura. Una lettura illuminante dell'odissea che fa venir voglia di rileggerla. Verro' sicuramente a luglio a vedere il tuo spettacolo.
A.C. 14/9/12

Che emozionante il tuo viaggio omerico di stasera! Un viaggio dell'anima.
D.C. 14/9/12

io c'ero. emozionante. talvolta tutti i mari sembrano uno solo.
G.C. 14/9/12

Caro Corrado,buon pomeriggio. Ieri sera ho avuto la fortuna di poter assistere alla presentazione della Stagione 2012-2013. Grazie per questo momento di condivisione con il “vostro” pubblico; è stato davvero moltodivertente e interessante. Nonostante il mio affetto per voi sia ormai datato, ieri sera è stata la mia prima volta ad unapresentazione. Normalmente assisto ai vostri spettacoli perché voi li avete scelti per me; per anni mi avete offerto l’occasione di uscire dai paradigmi della mia limitata cultura e accedere ad opere a me sconosciute. Grazie per questo importante lavoro che voi svolgete per “aiutarciad interpretare il nostro tempo” (come hai detto tu ieri). Ieri sera è stato speciale perché ascoltare i registi e gli attori che sono direttamente coinvoltinella produzione rende tutto ancor più speciale, più vivo e più emozionante. Con il cuore trepidante attendo questa nuova stagione … Domani sera, meteo permettendo sarò al Teatro di Verdura per la presentazione del concept“Io sono nessuno” … non vedo l’ora. Pensa che grazie alla tua proposta ho comperato l’Odissea(che, confesso, non avevo mai letto) e mi sto gustando il viaggio di quest’uomo cui la vita non risparmia i favori degli dei purchè lui metta in gioco se stesso e si assuma le proprie responsabilità.
Buon lavoro e GRAZIE !!! 
A.B. 13/9/12

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Pagina maggiori informazioni

Per saperne di più

Accetta e prosegui

COOKIE POLICY

 

Questo documento ha lo scopo di rendere note le procedure seguite per la raccolta delle informazioni degli utenti quando visitano questo sito web, tramite i cookie e/o altre tecnologie di monitoraggio. Saranno inoltre fornite indicazioni riguardanti le azioni da intraprendere per rifiutare o eliminare i cookie.

L'utente può esprimere il proprio consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul pulsante di assenso, oppure proseguendo la navigazione su questo sito web tramite un'azione di click sui link interni delle pagine o scorrendo lungo la pagina, come previsto dal provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali (n. 229 dell'8 maggio 2014)

Che cos’è un ‘cookie’ e come viene utilizzato?

Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che viene scaricato sul vostro computer, quando accedete a certi siti web. I cookie consentono ad un sito web di riconoscere le preferenze espresse da un utente durante una precedente navigazione, quando torna a visitare quel sito. Un cookie di per sé non contiene né raccoglie informazioni. Tuttavia, quando viene letto da un server in relazione ad un browser di rete, può aiutare un sito web a offrire un accesso più facile, ad esempio, ricordando gli acquisti precedenti o i dettagli di un account.

I cookie sono registrati nella memoria del vostro browser e ciascuno contiene generalmente:
Il nome del server da cui il cookie è stato inviato
La scadenza del cookie

Un valore, solitamente un numero unico generato a caso dal computer
Il server del sito web che trasferisce il cookie utilizza questo numero per riconoscervi quando tornate a visitare un sito o navigate da una pagina all’altra. Solo il server che ha inviato un cookie può leggere e quindi utilizzare quel cookie. I cookie sono fondamentali per personalizzare internet e la pubblicità comportamentale online funziona generalmente utilizzando i cookie.

Per maggiori informazioni sui cookie e sulle diverse tipologie visita il sito: http://www.youronlinechoices.com/it/

Tipologie di cookie utilizzati da questo sito:

  • -  Cookie “tecnici”: sono sfruttati per il corretto funzionamento del sito e per garantire la sua navigabilità, consentono di memorizzare azioni precedenti o salvare la sessione dell’utente. Questa tipologia comprende anche i cookie analitici utilizzati per studiare l’interazione dell’utente con il sito, raccogliendo informazioni come pagine visitate o tempo trascorso su ogni pagina, aiutando a migliorare l’esperienza utente. Queste informazioni sono analizzate in forma aggregata e anonima, ossia sotto forma di statistiche sui dati e non permettono di identificare un determinato utente rispetto ad un altro.

  • -  Cookie di “profilazione”: questi cookie, chiamati anche di retargeting, vengono utilizzati per adattare correttamente i contenuti all’utente che li visualizza. Potrebbero essere utilizzati per personalizzare le pubblicità in base agli interessi dell’utente o per personalizzare gli articoli mostrati in primo piano.

- Cookie di “condivisione”: sono i cookie utilizzati dai social network per permettere all’utente di interagire con il sito internet tramite il proprio account social, sono necessari per commentare o condividere determinati contenuti.

Cookie di terze parti

Utilizzando questo sito internet potrebbero essere memorizzati cookie controllati da terze parti. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy. Per non ricevere cookie di terze parti l’utente potrà: seguire le procedure indicate in seguito per disabilitare i cookie sul proprio browser o accedere alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti indicate in seguito ed escluderne il ricevimento.

Facebook: www.facebook.com/help/cookies/?ref=sitefooter Google: www.google.com/policies/technologies/cookies/ Twitter: twitter.com/settings/security
Youtube: www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Google Analytics: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html AddThis: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy

Come bloccare i cookie

Per bloccare o gestire l’utilizzo dei cookie è possibile regolare le impostazioni del proprio browser internet. La maggior parte dei browser è inizialmente impostato per accettare i cookie automaticamente, ma è tuttavia possibile, seguendo procedure specifiche, limitare o bloccare i cookie in entrata.

In seguito riportiamo le istruzioni per la gestione delle impostazioni relative ai cookie per i principali browser:

Safari: support.apple.com/kb/PH11913
Chrome: support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en Explorer: windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies Firefox: support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Inoltre si può fare riferimento al sito http://www.youronlinechoices.com/it/ per ottenere informazioni aggiuntive su come eliminare o gestire i cookie in base al browser.

Si ricorda all’utente che tornando sulla home page e proseguendo la navigazione sta accettando i cookie.
La rimozione dei cookie tramite modifica delle impostazioni del browser potrebbe bloccare o limitare alcune delle funzionalità del sito.