• Home
  • Stagione teatrale

POESIA, LA VITA

 

progetto e regia di Corrado d'Elia

Nuovo Album 2018

Il termine “poesia” nell' origine etimologica greca vuole dire semplicemente fare, creare.
E' alla fine quindi un modo di vedere il mondo e di comunicarlo.
Guardare, osservare e comunicare sono azioni tra loro legate e imprescindibili.
Danze meravigliose del sentimento.

La poesia è parte della nostra vita. Non solo come forma letteraria. E' vera e propria arte del vivere.
Così, con questo spettacolo, con questo nuovo album, Corrado d'Elia indaga il senso contemporaneo della poesia e la sua influenza sul quotidiano. Cos'è davvero, dove si incontra, come si alimenta, in che modo è parte integrante della nostra vita.
Il titolo scelto ci racconta un modo di intendere i due termini, oltre l'autentica comparazione, legati indelebilmente in un'dentificazione totale.
Ancora una volta quindi per Corrado d'Elia una confessione pubblica, come in tutti i suoi album.
Parlare di poesia in fondo è sempre stato difficile. Non solo perchè la poesia non chiede. Non si mostra. Non invade.  Non mette cartelli. Non ci sono luci al neon ad indicarcela.
Servono occhi preparati, occorre andarsela quasi a cercare, anzi, trova proprio nella riservatezza uno dei suoi momenti più alti di espressione.
 
Serve dunque coraggio per fare poesia? Per essere poeti oggi? E cosa vuol dire oggi essere poeti?
In un tempo che non ama ricordare, non ama conservare, che fa finta di conversare, che intende scambiare e condividere solo ad uso personale la risposta è tutt'altro che scontata.

 

Continua a leggere

RICCARDO III

 

di William Shakespeare
regia di Corrado d’Elia
con Corrado d'Elia e gli attori della Compagnia

Riccardo è l'incarnazione del male, un programma che ordisce con parole sapienti, convince, seduce ed uccide. 

Lo spettacolo, per cifra stilistica e pulsione immaginifica, fa parte del lungo lavoro della compagnia sui capolavori di W. Shakespeare. Un lavoro che dura ormai da diversi anni.
5 spettacoli (Otello, Romeo e Giulietta, Macbeth, Amleto e appunto Riccardo III) che sono per caratteristica visionari ed inventivi, veloci e appassionati e che hanno come base stilistica il rapporto tra la parola e l'immagine.

Riccardo è per noi l'incarnazione del male, che programma, ordisce, tesse trame e, con parole sapienti, convince, seduce ed uccide. È una mente diabolica assetata di potere e di gloria, un calcolatore spregiudicato che desidera tutto oltre ogni umana decenza e ogni pudore.

Immaginiamo allora per un istante la storia di Shakespeare raccontata attraverso un videogioco. Riccardo diventa così voce potente, sogno estremo, luci psichedeliche, desiderio e morte.
E' il grande virus, che muove e conduce il gioco, manovra il joystick di un videogame dove, tra led luminosi e luci impazzite, personaggi onirici e pedine fluorescenti compaiono, si trasformano e spariscono all'intero del perimetro stabilito di una magic box fino al game over. Riccardo, il “big generator”, ciò che ancora oggi vogliamo che lui sia.

Il Riccardo III di Corrado d'Elia non lascia tregua, né scampo, né respiro. E' una continua appassionante soggettiva, lo scanner di una mente perversa e malata, che muove con passione distorta verso il compimento di un destino, terribile, grandioso e in qualche modo geniale.

Difficile distinguere i fantasmi da chi veramente esiste, gli incubi dalla realtà. ll genio, il male, il sogno, il gioco, tragicamente insieme.

“Un cavallo, il mio regno per un cavallo...”

Stagione 2008-2009

Hystrio 2009

Teatro.it 
centrosantachiara.it

La cittadella 30.1.2009
tophat.it 
Gazzetta cultura e società
L'Adige 27.11.2008
Corriere della Sera
InAgenda.info
TuttoMilano - La Repubblica, 11 dicembre 2008
TeatriMilano.it, 06 dicembre 2008
Saltinaria.it, 05 dicembre 2008
UnDo.net, 02 dicembre 2008

NonSoloCinema.com, 02 dicembre 2008
fainotizia.it, 01 dicembre 2008
DelTeatro.it, 01 dicembre 2008
Corriere del Trentino - 27 novembre 2008

Alcune lettere del nostro pubblico e i commenti inseriti nei forum

Ho avuto la fortuna di assistere alla rappresentazione del suo Riccardo III al Teatro Alberti di Desenzano nel 2008: spettacolo del quale ancora conservo un ricordo vivissimo e ammirato. È stato lo spettacolo che ha rappresentato per me una sorta di "conversione" nella considerazione del teatro contemporaneo, e nella stessa disponibilità nella lettura dei classici come Shakespeare. E' riuscito a liberare d'un "lampo" un testo così "inflazionato" da tutte le incrostazioni tradizionali e a farlo risultare così vivo e sanguigno, e in più a "illuminarne" di una luce ancora più inquietante e malvagia ogni posa, ogni istante, ogni parola: una lezione che conservo ancora come preziosissima.
N.I. 08/01/12

Forte e interessante.

Un intermezzo fedele, all'interno di un contesto psichedelico.
n.p. 17/01/09

Frammentato e psichedelico!Molto bello.
C. 17/01/09

Un modo eccezionale per far amare ancora di più Shakesepare.
n.p. 17/01/09 

Luci tiranniche, oltre al rosso e al nero un elettrizzante blu elettrico!
G. 17/01/09 

Effetti notevoli sui miei allievi adolescenti.
Un invito diretto alla lettura che serve, aiuta, stimola.
Grazie.
P. 17/01/09 

Splendida idea, finalmente il teatro che piace a me!
Veloce, forte, originale!
n.p. 16/01/09 

Caotico, eccezionale!Ottimi tutti!Ecco come 'rivisitare' un 'classico' mantenendone lo spirito più profondo.
Grazie davvero!!
n.p. 16/01/09

Siete stati bravi, anzi bravissimi, avete recitato benissimo e la musica uguale.
M. 16/01/09

Mai visto niente di così originale.
Bello, bravi.
S. 16/01/09

Ciao!ieri sera ho visto Riccardo III dopo Caligola,Cirano,le Nozze dei piccolo borghesi e Otello.
Mi è piaciuto tantissimo,ti ho visto fare capolino dall'alto e anche se mi è dispiaciuto non vederti credo fosse nello spirito della regia che tu rimanessi solo una voce
complimenti!
E. 18/01/09

Ciao Corrado,
Ieri ho visto il Riccardo III e, che dire? Non riesco a capire come fai.
Come fai a reinventare Shakespeare?
Il tuo Riccardo fatto solo di voce e luci, mano invisibile che muove le sue pedine,è stato un meraviglioso "incubo".
Mi hai lasciata di nuovo senza parole.
Perciò,complimenti,complimenti e ancora complimenti.
Credo di essermi innamorata di te. Artisticamente parlando, ovvio.
Sul libro non ho scritto niente perchè ero talmente esaltata che non riuscivo a trovare le parole.
Ti aspetto per il Don Giovanni. Io ci sarò.
M. 17/01/09

Ieri sera: Riccardo III
Graffiante, dinamico, psichedelico.
Meravigliosa la voce del Re.
n.p. 31/12/08

Caro Corrado,sono una fanatica di questo dramma che appare essere sempre di una attualità sconcertante.
Ti ringrazio,sono rimasta incollata occhi e orecchi cercando di memorizzare ogni singola parola e cosa.
Bravissimi tutti,fantastico Clarence.
Ancora bravi e che invidia per la tua splendida voce.
ciao.
D. 29/12/08 

Torno ora dal Riccardo III:angoscioso,ossessivo,visionario,paranoico,tutto meno che tranquillizzante.
Ma alla fine chi ci libererà dal male,e come?Ognuno avrà una sua risposta,ma il male non può vincere.
Il bambino che si inchina è qualcosa di più di una speranza.
Grazie.
G. 24/12/08
Ciao!Una mia amica mi ha portato a vedere Riccardo III settimana scorsa.
Semplicemente stupendo.Un'energia pazzesca,tempi incredibili e grande talento.
Spero di aver presto la possibilità di vedere altri tuoi lavori.
Riccardo III mi ha lasciato a bocca aperta.
Chiave di lettura,interpretazione del testo e del senso.
Scelte di regia,tempi coreografici,metafore,luci,musica,sesto e settimo personaggio.
Energia pura,ma quanto hai messo in quel poco più di un'ora? I miei complimenti!
L. 24/12/08

Ieri sera ho visto Riccardo III: strepitoso! come ogni tuo spettacolo d'altronde.
Le tue idee di regia mi colpiscono sempre, le trovo geniali.
G. 19/12/08

Caro Corrado,
grazie, per le tue interpretazioni che seducono
la mente e l'anima.
Grazie, di cuore, per essere anche sempre così vicino al tuo
pubblico.
A. 16/12/08

Caro Corrado,
Ieri sera ho assistito alla messa in scena di Riccardo III.
Ancora avevo nel cuore le calde emozioni di Novecento, di un personaggio che aveva congelato i propri desideri per sublimarli in singoli istanti assoluti e mi sono ritrovata catapultata in un personaggio che dai propri desideri si è lasciato guidare, identificandosi in loro
fino alla morte.
Riccardo III, un manipolatore certo, ma come tutti i manipolatori, un grande carisma e una forte determinazione.
Durante la rappresentazione Riccardo III si è preso il mio respiro e lo ha tenuto con sé incessantemente e senza tregua.
Durante la rappresentazione Riccardo III si è preso la mia mente e l'ha tenuta con sé incessantemente e senza tregua.
Durante la rappresentazione Riccardo III si è preso le mie emozioni e le ha tenute con sé incessantemente e senza tregua.
Grazie, Corrado, per questo magnifico lavoro che condividi con il
tuo pubblico.
Grazie di cuore.
Buon lavoro.
A. 16/12/08 

Caro d'Elia,
Ieri sera ho assistito,dalla prima fila,alla Sua rappresentazione
del Riccardo III. Le faccio i complimenti per l'idea e l'allestimento, si conferma uno
dei pochi creativi nel panorama teatrale italiano.
Inutile dire che la seguo sempre con un gruppo di affezionati amici.
Un caro saluto e ancora complimenti.
M. 11/12/08

Continua a leggere

IO, LUDWIG VAN BEETHOVEN

progetto e regia di Corrado d’Elia
con Corrado d’Elia
tecnico luci Alice Colla
tecnico audio Gabriele Copes
grafica Chiara Salvucci
immagine di locandina Laila Pozzo
produzione Compagnia Corrado d’Elia

In scena a Milano!
Dal 28 al 30 dicembre 2017 e dal 9 al 14 gennaio 2018
MTM TEATRO LITTA

ACQUISTA ORA!

 

Ludwig van Beethoven fu uno dei più grandi geni musicali mai esistiti.
Non si può comprendere il genio con occhi normali, non rientra in nessuna categoria e la sua complessità non si può afferrare.

Indagarne la vita vuol dire accostarsi ad altezze umanamente insolite, rubarne per un istante la grandezza e la follia per raggiungere ebrezze ed emozioni insperate.

Così, partendo da una passione antica, ci accostiamo a Beethoven con emozione per indagarne i tanti misteri, la sordità, i rapporti col padre e con il suo tempo, il suo talento, gli amori, profondi e contrastati, le sue durezze e soprattutto la sua musica, la sua musica immortale. E quella Nona Sinfonia, quei quattro movimenti così conosciuti e amati che hanno cambiato la storia della musica per sempre.
Perché Beethoven aspettò dieci anni per comporre la Nona avendone la musica già in testa? Cosa successe in quei dieci anni? Cosa cambiò nel mondo che lo circondava e cosa successe dentro di lui, e, soprattutto, come si preparò alla serata della prima rappresentazione, a Vienna, il 7 maggio del 1824?

Ci vuole tempo per raccontare la bellezza.
Chiudiamo gli occhi ed ascolteremo come mai abbiamo fatto prima.

 

Qualche estratto dalla critica

 

Uno straordinario Corrado d’Elia, con una presenza scenica imponente, rende omaggio al genio di uno dei più grandi compositori di tutti i tempi.
(Sebastiano Di Mauro, 2duerighe.com)
 
Un lavoro ben riuscito, che, oltre a invitare all’ascolto delle opere di Beethoven, rappresenta un altro importante tassello nella ricerca teatrale del suo ideatore. 
(Claudio Elli, Puntoelineamagazine.it)
 
Un flusso di coscienza che emoziona e affascina il pubblico, meritando la messa in scena di diverse repliche, vista la grande richiesta, che sancisce la bravura e la capacità di intrattenere di d’Elia.
(Lucilla Continenza, Oblò.it)
 
Uno spettacolo egregio, un piccolo capolavoro, dove l’equilibrio tra parola, musica, luci non si interrompe mai.
(Maria Pia Monteduro, Vespertilla)
 
Un’emozione straordinaria (…) la forza catartica delle parole, della voce, del gesti che riempiono la scena e il teatro, ti invadono, ti conquistano, ti commuovono. E piangi e ridi. E non sai più se accade a Vienna il 7 maggio 1824 o a Roma in un giorno di maggio del 2013.
(Velia Iacovino, Memorimese.it)
 
Corrado d’Elia, l’Autore, il Regista, l'Attore. La maiuscola non basta a definire la sua bravura, la sua presenza scenica, la forza della sua recitazione. Si conferma ancora una volta grandioso.
(Raffaella Bonsignori, Notizie.tiscali.it)
 
La magistrale bravura di d’Elia riesce a far rivivere il duro cammino del genio tedesco ed ipnotizzare gli spettatori con la sua torrenziale liricità, creando un fiume di emozioni che riescono a far battere il cuore e commuovere dal profondo.
(Marco Lelli, Teatritaliano.altervista.org)
 
Quello di Corrado d’Elia è un racconto vivo e trascinante, in cui parole e musica si fondono in un insieme complesso di gestualità e mimica.
(Maria Mineo, Ilgrido.org)
 
Un piccolo gioiello, in cui l’attore rinuncia alla mimesi scegliendo semplicemente di narrare Beethoven, trasportato da una «passione antica» che trasuda in ogni battuta e in ogni suo gesto.
(Alessandra Bernocco, Europaquotidiano.it)
 
d’Elia, nella sue vesti di autore, regista ed attore, si rivela un aedo contemporaneo in
ottima forma e riscuote entusiasmo da parte del pubblico.
(Laura Timpanaro, Klpteatro.it)

 

STAGIONE 2016/2017

Noibrugherio.it 09/02/2017

STAGIONE 2015/2016

trentinocorrierealpi.gelocal.it 05.03.2016

STAGIONE 2014/15

La provincia di Lecco 07.09.14
Ilflâneur.com 07.09.14
Il Trentino 07.01.2015
L'Adige 07.01.2015
Il Cittadino di Monza e Brianza 09.04.15​
Il Cittadino di Monza e Brianza 16.04.2015​
Ildialogodimonza.it 20.04.2015​
Studiolegaledicostanzo.wordpress.com 26.04.2015​
Milanoteatri.it 20.05.2015​

STAGIONE 2013/14

 
 

STAGIONE 2012/13

 
Tesero (TN) Teatro Comunale 20 aprile 2017
 
M V
Ho potuto assistere allo spettacolo di giovedì 20 aprile a Tesero (Tn).
Bellissimo ! superba regia. La musica, il testo, la scelta di una scenografia che esalta il cromatismo come piano emozionale, sono a mio avviso scelte indovinatissime per raccontare Beethoven; bravissimo.
 
Brugherio Teatro San Giuseppe 14 febbraio 2017
 
P B
Volevo farti i complimenti per la tua interpretazione di ieri a Brugherio, molto toccante e coinvolgente....grazie! 
 
P L P
Con ancora negli occhi, nel cuore e nelle orecchie la meraviglia cui ho assistitio ieri sera, voglio esprimere la mia riconoscenza ed ammirazione per il geniale, commovente, bellissimo spettacolo di ieri sera a Brugherio.
Ho assistitio a qualcosa di travolgente, di una bellezza sublime, è stato splendido.
 
Tournée in Trentino marzo 2016
 
Corrado d'Elia anche questa volta hai emozionato !!! Fantastico il tuo Ludwig!! 😀
MG 5 marzo 
 
vorrei ringraziare la vostra compagnia ed in particolare Corrado d'Elia per lo spettacolo realizzato a Cles. E' stato veramente emozionante …. una bellissima opportunità.
LP
 
ieri sera al piccolo, delizioso teatro di Meano si è rinnovato l'incanto di Io Ludwig... grazie, meraviglioso Corrado!
MD
 
Il bellissimo #GoogleDoodle su #Beethoven ci riporta alla mente lo spettacolo di @corradodelia…. 

C. G‏

 

Stupendo spettacolo!

GB

Grande Beethoven e grande Corrado!

LA

Brividi nel momento in cui la luce bianca ci ha accecato ed è partito l'inno alla gioia.

S D M 

Che gran bel modo di fare teatro!

C Z

complimentoni!!!!!!!!!!! sei stato veramente grande .......mi hai fatto entrare nel suo spirito e nella sua sofferenza

B B 

 

Complimenti a lei e a tutto lo staff dello spettacolo. Rimarrà impresso nei nostri cuori. Dovreste tare un DVD, obbligherei gli studenti a vedere il suo spettacolo. Veramente bello e a tratti commovente

E D 

 

Anche stasera una emozione .E' vero Ë stato diverso, dalla prima volta ,  ma mi sono abbandonata alle tue parole e alla tua passione, Ë stato ancora meglio. Una sorpresa:  una mia alunna alla fine piangeva, commossa ed emozionata , ci siamo abbracciate e ritrovate .Grazie di questa ricchezza che tutti i miei amici hanno avuto in dono questa sera. Un abbraccio

S C

 

Questa sera eravamo al Teatro Giuditta Pasta a Saronno...Complimenti, davvero un bello spettacolo! Ciao 

C B

 

sono appena tornato dallo spettacolo "io, ludwig van beethoven"
E' meravigliosamente teatro!
GB
 
Non esiterei ad imporre la visione di uno spettacolo come questo ad un pubblico ben piu' vasto, partendo sin dalle scuole. Sarebbe senza alcun dubbio una via breve e diretta al cuore per avvicinare tanti alla riscoperta del piacere sia del teatro che della musica. Con il ricordo indelebile della "apnea" del pubblico,ammirato e magneticamente catturato l'altra sera 
CF

 

emozione infinita ieri sera a legnano....grazie
A C 19/02/2014
 

Gentile e Stimato Maestro,
ho avuto il piacere di essere presente al suo spettacolo a Savona: non è piaggeria se dico che, in quel contesto, ho provato emozioni non tanto solite per uno spettatore, per un appassionato impegnato ad ascoltare e vedere buona prosa e buona musica.

G R  22/02/2014

Buonasera Corrado,
ho avuto il piacere di ammirarla al Teatro Belli di Roma in una superba interpretazione di Don Chisciotte  nel 2012 e di Ludwig Van Beethoven lo scorso anno.
Le confesso che gli spettacoli ai quali ho assistito sono stati davvero coinvolgenti e mi hanno trasmesso molte emozioni...il tempo Ë volato e...le avrei chiesto volentieri di ricominciare...spettacoli che fanno riflettere e...trasmettono qualcosa...
E poi lei Ë davvero bravo, se mi posso permettere...
Grazie e spero davvero di poter assistere nuovamente ad un suo spettacolo...

S. A. 

Voglio farti i più sinceri complimenti per lo spettacolo a Pergine "Io, Ludwig Van Beethoven".
A dir poco "intenso", emozionante. Grazie ancora per la bellissima serata che ci ha fatto trascorrere.
L. R.
 

Corrado d’Elia, magnifica interpretazione in Io, Ludwig van Beethoven ieri sera al Teatro comunale di Pergine!
M D

Spettacolo unico, grande serata al Teatro di Pergine, un modo così innovativo di raccontare la vita di un grande compositore.
Auguro a tutti gli appassionati di musica di poterlo vedere, grazie Corrado d'Elia , ti aspettiamo ancora in Trentino

R V

Interpretazione magistrale, ESPRESSIVITA', emozione. Un dialogo con la musica; una sedia bianca, un fondo bianco con piccoli "appannaggi" di luce. L'interprete e regista, Corrado d'Elia, domina la scena e regala come sempre una performance sublime !

F M  

Consiglio vivamente questo spettacolo. Spettacolo coinvolgente, emozionante, e anche educativo sotto certi aspetti. Performance indimenticabile di Corrado d'Elia.

L T

Complimenti per lo spettacolo! ci hai fatto davvero venire voglia di ascoltare Beethoven! 

G.V.

Ieri ho avuto occasione di apprezzare "Io, Ludwig Van Beethoven" di Corrado d'Elia. Volevo fare i miei più sentiti complimenti all'attore e a tutta la compagnia poiché ritengo quello di ieri uno di più belli (se non il migliore) di tutti gli spettacoli visti in questi ultimi anni. Grazie ancora

E.G.

Buona sera!  Ero fra il pubblico di Legnano lo scorso martedì sera.
Volevo farle i complimenti per il suo lavoro e la sua interpretazione.
L.D.V.

Ci ha offerto una serata emozionante e carica di pathos.
Raccontare  Beethoven come lei ha saputo fare, rivela un animo sensibile e profondo.
Grazie e viva Beethoven!

D.U.

Ciao Corrado, ieri sera sei stato grande... hai saputo donare alla testa, al cuore e alla pancia del tuo pubblico un orgia di emozioni. Grazie! Buon lavoro e alla prossima!

L A

Tante emozioni belle e intense! Grazie a Corrado D'Elia... e a Ludwig van Beethoven :-)

B D

Vero "inno alla gioia" l'applauso del pubblico per @Corradodelia. Tanta arte, tanta emozione

E C

Grazie per il meraviglioso spettacolo

M P

Spettacolo bellissimo! Ancora complimenti.
Al prossimo:-)

L C 

Ipnotizzati dalle tue parole per tutta la sera, un incantesimo... Grazie!

V C

Meraviglioso spettacolo, grazie dell''esperienza

T M F  

Bravissimo Corrado d'Elia nel suo Beethoven... a colori!

F A M

Vorrei ringraziarti delle meravigliose emozioni che mi hai regalato sabato sera. Uno spettacolo da sogno!  sei riuscito nuovamente a far vibrare le corde dell'anima e per la prima volta nella mia vita mi sono commosso davanti ad un'opera d'arte. Troppo poco un lungo applauso per farti capire l'emozione che mi hai donato, meglio queste poche righe.
Non vedo l'ora di venirti a trovare ancora...

M B

Vita straziante di un genio, la musica come tutto, nella Vienna pazza di Rossini. Gigantesco Corrado d'Elia in Beethoven

V.F.

Voglio farti i più sinceri complimenti per lo spettacolo a Pergine "Io, Ludwig Van Beethoven".
A dir poco "intenso", emozionante. Grazie ancora per la bellissima serata che ci ha fatto trascorrere.
L.R. 10/01/2015

Corrado d’Elia, magnifica interpretazione in Io, Ludwig van Beethoven ieri sera al Teatro comunale di Pergine!
M.D. 10/01/2015‏
 
Interpretazione magistrale, ESPRESSIVITA', emozione. Un dialogo con la musica; una sedia bianca, un fondo bianco con piccoli "appannaggi" di luce. L'interprete e regista, Corrado d'Elia, domina la scena e regala come sempre una performance sublime!
R.V. 18/04/2015
 
Consiglio vivamente questo spettacolo. Spettacolo coinvolgente, emozionante, e anche educativo sotto certi aspetti. Performance indimenticabile di Corrado d'Elia.
F.M. 06/02/2015
 
Spettacolo unico, grande serata al Teatro di Pergine, un modo così innovativo di raccontare la vita di un grande compositore.
Auguro a tutti gli appassionati di musica di poterlo vedere, grazie Corrado d'Elia , ti aspettiamo ancora in Trentino.
P.T. 09/01/2015
 
Complimenti per lo spettacolo! ci hai fatto davvero venire voglia di ascoltare Beethoven! 

L.T. 09/11/2014

Emozione infinita ieri sera a legnano....grazie
A.C. 10/04/2014
 
Gentile e Stimato Maestro,
ho avuto il piacere di essere presente al suo spettacolo a Savona: non è piaggeria se dico che, in quel contesto, ho provato emozioni non tanto solite per uno spettatore, per un appassionato impegnato ad ascoltare e vedere buona prosa e buona musica.
G.R. 13/04/2014
 
Ciao Corrado,
venerdì ho visto la tua interpretazione di Ludwig ed è stata come sempre una forte emozione. Ti ringrazio per la tua arte!
T.F. 17/07/2015
 
Ciao Corrado,
venerdì ho visto per la prima volta il tuo Beethoven, e l'ho trovato bellissimo. Grazie.
D.B. 18/07/2015
 
Complimenti sinceri per Beethoven, bravò!! bravò!!
U.C. 17/07/29015
 
Ciao Corrado,
volevo farti i complimenti… sono venuta a vederti ieri sera e mi sono emozionata!
A.G. 18/07/2015
 
Finalmente questa sera ho visto il tuo Beethoven: complimenti! È stato coinvolgente, emozionante, struggente, solare, "gioioso"! E tu sei stato strepitoso... Mi sono anche commossa!
Grazie per avere realizzato, scritto e interpretato questo spettacolo! È stato un Dono per tutti noi, per chi c'era, c'è stato o ci sarà in sala!
Complimenti!!!
F.T. 17/07/2015
 
...sei un mostro di bravura...
E.G. 20/07/2015
 
Grande Corrado, ci hai fatto emozionare tutti....grazie, sei stato superlativo!!!
P.S. 17/07/2015

Grazie... Mi spiace solo di non aver avuto un fazzoletto bianco da sventolare
L.M. 17/07/2015
 
Sei stato grande!
M.D. 18/07/2015
 
Grande Corrado sei un mito!!!!!
R.R. 17/07/2015
 
Io c'ero, sento ancora gli applausi!!!
M.C. 18/07/2015
 
Grande d'Elia! Ti ho visto a Monza. Troppo bravo!!
F.C. 20/07/2015
 
Commovente e vero. Uno stimolo a ri-conoscere l'uomo in questo grande musicista
L.R. 18/07/2015
 
mi ha dato i brividi per l'emozione!  E' semplicemente M E R A V I G L I O S O
RB   28/10/2013
 
lasciatevi travolgere da Corrado/Ludwig... Un'esperienza per tutti i sensi...
M F  28/10/2013
 
da vedere da vedere da vedere da vedere da vedere da rivedere da rivedere da rivedere da rivedere da rivedere da ririvedere da ririvedere da ririvedere da ririvedere..e potrei andare avanti per altre due ore:) ..
V C  28/10/2013
 
coinvolgente e potente! Come Beethoven!
A G  28/10/2013
 

uno di quegli spettacoli da rivedere mille volte e con mille parti diverse dell'anima!

R B   28/10/2013

 

Ho rivisto questa sera "Io, Beethoven" ... uno spettacolo che rinnova lo stesso fascino della prima, confermando la forza di questa emozionale miscela di musica (dalle sinfonie alle sonate, agli ultimi quartetti) e di parola

M M    28/10/2013

Corrado d'Elia particolarmente ispirato stasera. Intenso, emozionante.... Grazie!
E B    28/10/2013
 
.......meraviglioso!!!!
L M     28/10/2013
 
complimenti a te per la genialita del tuo spettacolo e la tua interpretazione in onore di un genio. Bravo, o dovrei dire fazzoletti bianchi alzati !
F M    28/10/2013
 
 
Grandioso! Alla fine mi sono davvero commossa e non mi capita così spesso. Bravissimo!
E G     28/10/2013
 
Sei stato fantastico... Che emozioni... Ho appena smesso di piangere...
R V   28/10/2013
 
visto l anno scorso..ma quando ci penso mi commuovo ancora...!!!

T B     28/10/2013

Emozionante..ti scuote l'anima

L M

Grazie Corrado per la bellissima performance che ci hai regalato alla convention della Montblanc....

ALR

io ci sono stata ieri e vi dico....ascoltate bene...parole e musica....tutto si fonde in un unico elemento "poesia pura" che tocca l' anima.

M G Z 

Straordinariamente coinvolgente.

C P

Grazie ancora per le forte emozioni che mi hai regalato domenica sera...mi sono rimaste dentro ed è davvero un peccato non poterle vivere ancora! a presto e complimenti...sei davvero UNICO  e molto PROFONDO! Non ti dimenticherò mai..

F S

non posso non ringraziarti ancora per l'esperienza bellissima che mi hai regalato in questi due giorni. Ho pianto tanto, non mi ricordavo nemmeno bene come si facesse, hai toccato corde dolorose, mi hai ricordato chi sono e perché mi sveglio ogni giorno.

V P

Semplicemente meraviglioso. .. complimenti

L P

Grande attore , interpretazione e mimica divina !!!

V S

emozioni indelebili!!!! I N D I M E N T I C A B I L E

F S 

l'ennesimo applauso x Corrado d'Elia

L P

grazie per la spendida serata, sei stato fantastico..veramente molto profondo!

M R

ci sono cose che a volte non dovrebbero esser dette ma tenerle dentro custodite con cura...ma il tuo Beethoven ha fatto vibrare una parte della mia anima sopita x tanto tempo. Semplicemente grazie.

M G

davvero grandioso....complimenti....in certi momenti, chiudendo gli occhi, mi sembrava di riconoscere la voce di De Niro....

S P 

Bello, bello, bello! Complimenti a Corrado autore e a Corrado interprete!!!

G S 

CIAO.  Sono stato questa sera a vedere Ludwig.  Sono Emozionatissimo.. E' stata una delle "cose" teatrali più belle a cui abbia mai assistito. Ho continuato a piangere per almeno 10 minuti fuori dal teatro. Grazie a LUI, a te e a chi ha "inventato" le luci e le scene dello spettacolo...Mi sono sembrate assolutamente adeguate ed indispensabili.  Grazie ancora...

G A

Ciao Corrado, ieri son venuto a vedere il tuo spettacolo ... come la cantante davanti a Beethoven, non sono riuscito a trasmetterti dal vivo le emozioni che ieri sera mi hai trasmesso .. davvero senza parole! Uno spettacolo meraviglioso: al ritorno a casa, in auto, ho riascoltato la Nona di Beethoven, che già amavo, ma che ora amo ancor di più dopo quanto ci hai raccontato.. non ti nascondo che ho provato dei brividi per la bellezza che hai saputo trasmettere.. e se mi vengono i brividi significa che mi hai davvero coinvolto emotivamente! Grazie per questa meravigliosa serata... Bravissimo!!

J R

non amo i messaggi pubblici ... ma lo spettacolo di ieri mi ha emozionato molto ... un inno alla gioia sull'essere se stessi .. ... e poi la tua passione che attraversa il palco / pubblico e capisci che è una passione antica ( forse quella di ludvig ...) attuale ....futura ... se solo io ne avessi una .... bravo ...

P L

Ho rivisto Corrado in Ludwig e l'ho trovato ancora più bravo della prima volta..... Serata emozionante....... Grazie !

G d M 

Uno spettacolo meraviglioso. Parole che non sono recitate. Parole così vere che fanno parte di te e che a fine spettacolo fanno parte di ognuno di noi, spettatori inchiodati alle sedie in religioso silenzio, quasi senza fiatare. E mentre parlavi focalizzare le scene, diventare immagini. E ritrovarsi ogni volte un po' migliori. Le parole hanno potere. Se poi, come queste, hanno il potere di emozionarti e farti sentire viva come non mai, ben vengano spettacoli come questi, caro Corrado. Ce n'é bisogno più che mai. Uno dei tuoi spettacoli migliori di cui posso solo dirti GRAZIE. Un sincero abbraccio"

C Z

visto sabato scorso! M E R A V I G L I A ! :)" 

A R

Meraviglioso Corrado!!!

R U

Buon giorno,
forse questa è una mail un po' irrituale, ma mi sembra giusto scriverla.
Ier sera ho visto al Teatro Belli di Roma IO LUDWIG VAN BEETHOVEN per conto della rivista Vespertilla, periodico di approfondimento culturale che il Teatro Belli (e Lerici in primis) ben conosce. Da anni apprezzo molto il lavoro di Corrado d'Elia, interprete, a mio parere, di una tra le migliori ediizoni di Cirano degli ultimi anni.
Ieri sera mi sono veramente commossa per la straordinaria intepretazione che d'Elia ha reso dell'anima geniale e tormentata di Beethoven. Devo dire che fin da bambina ho ascoltato moltissimo la musica di questo genio, anche perchè una mia sorella, che studiava pianoforte, amava in maniera quasi maniacale eseguire la Patetica, che aveva studiato praticamente da sola, sfidando il maestro di pianoforte. Ma, a parte questi ricordi personali (che comunque, anche volendo, nessuno riesce a sradicare dal proprio vissuto) lo spettacolo per me è un piccolo capolavoro: l'umiltà e la semplicità, pur nella profondita d'analisi, con cui viene affrontato il genio di Beethoven è veramente encomiabile. E poi c'è ritmo, equilibrio tra musica, parola e luci... Se si potesse insegnare così la musica già a scuola sarebbe ottimale.
Tutte queste cose (e molte altre più "professionali") le scriverò nella recensione per la rivista (è un bimestrale), di cui mi permetto di allegare il pdf del numero straordinario uscito per il decennale della rivista stessa.
Grazie quindi perchè in questi tempi bui e volgari uno spettacolo così ti riconcilia con il teatro, anche lui colpevole di aver, in troppi casi, rincretinito il pubblico. Buon lavoro
MPM

 

Uno spettacolo meraviglioso!!! Brividi dall'inizio alla fine!!!

S F 

Beethoven ....x la seconda volta ........sono pronta x la terza ......con in mano il mio fazzoletto bianco ......

O I 

ti ho visto questa sera, che dire??? sei grande e hai una sensibilita' meravigliosa

M A

Uno spettacolo meraviglioso!!! Brividi dall'inizio alla fine!!!" 

S F

E'stato uno tra i più belli che ho visto questa stagione e ne vedo tanti... Volevo nuovamente ringraziarti per le belle energie che mi hai trasmesso, per l'amore e la passione che metti in questo lavoro.. ho avvertito tutto appena entrata in teatro ... si capisce che sul palco accadrà qualcosa di magico.. grazie perchè quando un attore mi fa respirare un'aria così pregna di passione per il teatro, sono ancor di più orgogliosa di fare questo lavoro..

R. C.

Buonasera Corrado.
Mi permetto il "tu", ma ti ho visto stasera a teatro con Beethoven e sulla scia delle emozioni non posso che ringraziarti per quello che mi hai profondamente comunicato.
Sono musicista ma ho imparato da te molte cose, dalla tua sensibilità e dal colore della tua voce.
Un'emozione così intensa è così rara che considero un privilegio averti visto stasera.

F L

La vita vera è anche questa...
"Io, Ludwig van Beethoven" a Teatro Libero Di Milano

M M 

Un esplodere di maestria, umanità, tecnica, drammaturgia, musica travolgente, colori dirompenti, scena ancor meglio di un Mondrian... Conoscere un grande attraverso uno spettacolo completo ed egregiamente fatto!

D L

Ciao Corrado,ho assistito l'altro ieri al tuo spettacolo.Ti ho trovato veramente bravo,hai saputo esprimere i veri sentimenti di Bethoven in modo capibile, ma non banale.Spero di poter vedere altri tuoi spettacoli

M M

grazie per le belle emozioni che il tuo Beethoven ci ha regalato 

F T

Sensazioni amplificate....emozioni....attimi di eternità....

P S 

Genitori commossi... entusiasti... lacrime... i ragazzi affascinati... Bellezza, bellezza, bellezza! Il loro giudizio: spettacolo meraviglioso!

W M 

un'esperienza emotiva forte rara e preziosa!

G B 

Mi sono commossa!

M M

Grande Grande Grande Corrado ti sei superato e forse anche di più .....ero al Belli ............il tuo teatro è puro nutriento per l'anima ...grazie.

ELP

Grazie Corrado!sono passati un pò di mesi...ma dopo il tuo spettacolo ho comprato le nove sinfonie...ne ascolto alcune e rivivo le emozioni del tuo spettacolo....è proprio vero l'arte è per sempre!spero di rivederti presto a Roma..

G T  

beato te che hai questo talento! ho visto Beethoven per caso e sono rimasta come dici tu innamorata del racconto e ho ascoltato le sinfonie per un mese. mi hai arricchita. grazie

L V

La mia alunna era veramente commossa e anch'io sono stata felice di rivedere il tuo "Beethoven". Grazie

Z D'A

 

È stato uno spettacolo bellissimo, uno dei migliori visti a La Filanda a Cornaredo...davvero complimenti!!
F F
 
io ti stimo... lo spettacolo più bello ke abbia mai visto e mi assumo tutte le mie responsabilità dicendo questo
G.B.
 
L'aria che muove, il suo sguardo.La sua presenza, il suo mostrarsi.
La capacità di rapirti, la forza di farti ascendere.
M. M
 
Grazie Corrado per le emozioni provate ieri sera.
G. B.
 
Ancora complimenti ero alla convention della Montblanc.... da brividi.. Veramente ..mi dispiace non essere venuta a vederti in teatro a Roma.. Complimenti davvero..
T. C. 
 
oggi ero al Belli, i complimenti sono scontati
S. M.
 
Sbandieravo quel fazzoletto bianco..con un tempo, quel tempo che nn e' mai passato.. Grazie all emozioni che ci hai fatto vivere..e rivivere Ancora e ancora..un abbraccio a te.. Che sei un genio!
A. I.
 
eravamo noi i fazzoletti!!!
L. M.
 
Rivedere Corrado d'Elia  in scena al Teatro Belli venerdì potrei dirvi che è stata un'emozione, ma sarebbe limitato. Corrado è a un livello tale di interpretazione, sentire, dare, ascoltare e trasmettere, materiale e immateriale, energia pura, che fa solo venire voglia di applaudirlo, ringraziarlo e attendere il prossimo colpo di genio.
A. A.
 
Sei stato bravissimo...Abbiamo goduto sia delle grandi arie di Beethoven che della tua splendida voce.
Anche ai miei amici che non ti conoscevano sei piaciuto molto.Torna più spesso a Roma.
M. C. P.
 
grande maestria di voce.....ci hai condotti con le tue parole di musica in pentagrammi, sul finale, molto toccanti. e vorrei lodare una tua caratteristica: la leggerezza. delle mani, del corpo, che si traduce in voce leggera. ecco, la leggerezza è quello che mi porterò del tuo spettacolo. che è la leggerezza della musica. ma credo sia una tua grande capacità attoriale in genere. come dici nel tuo spettacolo a proposito della forza..dell'ostinarsi a spingere beethoviano..
ecco, quello è stato il momento da me più apprezzato. mi ci sono ritrovata , come donna, ma più come attrice. quando muscolarmente si cercano emozioni, si " spinge" e ci si dimentica di respirare. e semplicemente ascoltare dove si andrebbe naturalmente senza costringersi.
D. D.
 
Tornare a casa dopo un pomeriggio di teatro e sentire sotto la pelle quelle parole, quel monologo che ancora emoziona ... magia pura! Sei sato meraviglioso, Corrado! Una grande prova di teatro ai massimi livelli. Grazie per le emozioni che hai regalato a tutti noi
RB
 
....è strana e bella la sensazione delle lacrime che riempiono gli occhi e rimangono lì a godersi lo spettacolo lasciandomi nella condizione di un'imminente commozione...sono stata così...un'ora sul punto di piangere, perché le parole ignoravano la sala e il corpo e trafiggevano il cuore...nudo...emozione pura...è come bere alcol puro (che poi non l'ho mai fatto)...una purezza che fa bruciare di meraviglia...la sensazione più bella, però, l'ho provata alla fine, quando tornando alla realtà mi sono accorta che tutti ma proprio tutti hanno condiviso quello stato d'estasi emozionale...grazie...sei meraviglioso...
M. S.
 
E' davvero sorprendente venire a vederti. Ogni volta è una sorpresa, ogni volta penso che persone come te siano un vero dono e che sia davvero importante avere la possibilità di vivere la tua arte anche solo per poco tempo.
Grazie per farmi pensare che la vita valga ogni respiro, nonostante i tempi che corrono. 
E grazie per aver portato qui vicino tutta questa GIOIA. 
Vorrei davvero stringerti forte la mano, ma tanto non ci sarebbero comunque le parole giuste.
E allora sí, forse servirebbe la musica.
Grazie ancora per essere cosí incredibile.
Bravo!
C. A. C.
 
Sono andato in fissa con Beethoven. Maledizione... Grazie Corrado!
C L
 
Stima davvero infinita ... e aggiungo la gratitudine per l'impegno profuso alla costante ricerca dell'eccellenza. Grazie ancora e complimenti
M. S.
 
Una interpretazione sublime. I miei complimenti Corrado. Geniale, originale, emozionante, magnetico, sei un vero Maestro. Beethoven non poteva ricevere dono così bello. Avanti così caro Corrado!
M. C.
 
Caro Corrado, approfitto per dirti Grazie. Ieri ero in platea al Belli...e ci sono stati di quei momenti vertiginosi in cui la tua vita si concentra in un atomo di pienezza, bellezza, senso e felicità. Spero di incontrarti di nuovo.
S N 
 
Grazie per le bellissime emozioni che mi hai trasmesso al Belli di Roma , ingresso regalo di un amica che non finirò mai di ringraziare. E per quello che può valere un giudizio di una profana , per me sei stato bravissimoooo!!
P.F.M. 
 
Tre anni che ti seguo a Roma...e anche ieri sera ero lì (ma non ho avuto il coraggio di chiedere se tornerà in scena Novecento..tanto bello da far male) ... non potrei più farne a meno...
F T 
 
Ciao Corrado,
l'altro ieri sera ho visto lo spettacolo. 
Dopo i primi momenti mi sono abbandonata a quello che tu offrivi: i suoni, la musica, le luci e i colori (che di quando in quando ti accecano e ti fanno entrare in un mondo senza tempo), le urla di dolore e le domande, la pacatezza di un raccontatore curioso e molto spesso emozionato, la gioia, l'incredulità.
Tutto mi è arrivato, emozionandomi nel profondo e lasciando fiducia.
E anche il tuo messaggio che l'Arte..l'Arte va la di la di tutto e non ha mai compromessi.
Grazie e complimenti anche dalla mia amica che mi accompagnava e che è rimasta entusiasta.
A. F.
 
Scusa se lo scrivo in ritardassimo ma.....sei stato un fenomeno allo spettacolo di Beethoven!!!!!!!guarda,io lo dico a poche persone ,e tra quelle persone ci sei tu!sei un talento!!!un genio!!!!!!un...un....oh dio!!!!! Non so neanche che complimentò dirti!!!!!non bravo!perche so che per una persona come te il bravo non basta!!!!!!!!!il teatro cel'hai nel sangue!!!!!!!!!!!
L R 
 
Mi hai commosso, profondamente, interamente con l’intensità dal tuo corpo fattosi essenza di parola, musica, emozione tangibile e trasformante. Catartico guaritore di dolori confusi e distorti, trasformati in semi di senso e di elevazione. Con le tue lacrime e con il dono di te, dell’arte e dell’anima, preghiera laica ma anche sacra e di unione, hai elevato alchemicamente il tuo pubblico dall’inferno fino al Diamante e dalla tensione strenua e caparbia di essere se stessi, fino all’estremo annullarsi in qualcosa di superiore ed unificante. Ci hai introdotti, da una profondità chiusa e compressa, all’esplosione della Gioia, la felicità senza lotta e di resa al fratello, al vicino, a noi stessi, fino all’accettazione di tutto il percorso dell’uomo che sfocia nella morte. Che non è morte triste, ma morte piena, immortale ed eterna nella vibrazione della musica che regala forza, gioia, vita e unione.
Sono tre anni che vedo i tuoi spettacoli. Ogni volta mi sembra di sentirti così profondamente da conoscerti da sempre, (e questo spesso mi capita con le persone) ma la cosa che ancor più mi colpisce ( e questo non mi capita quasi mai) è che mi sento di essere io conosciuta da te, dalle tue parole e attraverso i tuoi spettacoli. 
Ma ovviamente non è così. 
E’ solo la mia anima, che si specchia nella tua, e ne riconosce tutta la sua bellezza e grandezza. 
E a questo mi inchino. 
Grazie! Grazie tanto.
A. M.
 
Ciao Corrado, ieri sono venuta a vederti a teatro. Volevo complimentarmi per il tuo spettacolo ... mi ha fatto venire i brividi. Io e la mia amica siamo state la maggior parte del tempo in lacrime XD . Grazie
P R
 
Uno spettacolo emozionante, tutto dovuto alla bravura di questo attore fantastico!
E.F.
 
Appena usciti dal teatro! Mai viste così tante persone emozionarsi a teatro! Complimenti!!!!!
M. M.
 
il tuo teatro le mie emozioni ♥
P. O
 
Solo un grande attore poteva rendere omaggio al grande Beethoven con cosi tanta forza e sensibilità. La tua chiave di lettura cosi appassionata e priva di pedante intellettualismo è stata davvero emozionante. grazie!
A. G.
 
Corrado, Sei sempre una conferma...oggi ho visto la tua rappresentazione di "io Ludwig",meraviglia e incanto, in prima fila stregata dall intensità delle parole dei movimenti di quel palco che ti si stringeva
intorno come un abbraccio...grazie x la poesia che fai trovare a tutti noi spettatori assistendo ai tuoi spettacoli,la vita è cosi bella che trovare persone che ci ricordano che l arte vive di amore è meraviglioso.
Torno con altri amici. 
A C 
 
Buongiorno Corrado! Complimenti per ieri sera, è stato davvero emozionante. Spettacolo meraviglioso, davvero, sei stato grande.
MMB
 
 Uno spettacolo Meraviglioso quello di Corrado D'Elia al Teatro Belli....da NON PERDERE!!!
PS
 
Ciao Corrado... ho visto il tuo spettacolo ieri sera al belli insieme ad un gruppo di amici .. sei il nostro appuntamento fisso di maggio al belli !!! Ancora complimenti, sei veramente un bravissimo attore.
LD
 
Ciao Corrado, ho appena assistito al tuo spettacolo, ma forse chiamarlo spettacolo è riduttivo. Non mi vergogno di dire che quando è partito l'inno alla gioia, la musica, le luci, le tue parole, si sono trasformate in energia ed in emozione e sono scoppiato a piangere. Grazie, veramente, per la tua ricerca e la tua generosità sulla scena. Alla prossima.
AAG
 
Andate a vedere, a guardare, a sentire, ad ascoltare questo spettacolo. è passione che esplode in forma... 
Stasera ho riscoperto il teatro!!!
CG
 
Corrado che emozione!! Esco ora dal teatro. Mi piace pensare che lui, Beethoven, in qualche modo abbia potuto vedersi raccontato da te. Sorridendo. Sarebbe riuscito a sentirti. Le emozioni...tali e tante. Grazie. Davvero cuore.
Red Red Angie
 
Grazie! Amo molto Beethoven e la scorsa domenica é stata un regalo. Una profonda condivisione.
JA
 
Grazie per aver dato voce alla genialità con Ludwig Van Beethoven che ai trasforma in strumento per suonare la melodia della vita.
 
Ti ho visto questa sera...mi sono emozionata!!! Ho pensato a quanto io ami la musica, il teatro e la
gioia!!! Grazie di cuore!!!!
F. G.
 
"Io, Ludwig Van Beethove" di Corrado D'elia: uno spettacolo grandiosamente commovente!
M. S. 
 
"Inno alla gioia" per aver assistito ad un bellissimo spettacolo... Grazie Corrado!
R. P.
 
Non ho altre parole se non questa: l'incanto. Nel tuo spettacolo ho trovato tutto: l'uomo e l'Uomo, la musica e la Musica. L'Arte. È stata tutta, dall'inizio alla fine, una preghiera laica, nel senso in cui tu l'hai intesa, e che, x come la vedo io, è lo stesso che dire preghiera religiosa. Per cui grazie Corrado, ma davvero.
F. A. 
 
10, 100, 1000 fazzoletti bianchi per un capolavoro ! Superlativo Corrado d'Elia
S. T.
 
Caro Corrado, ieri sera c'ero anche io tra il pubblico del teatro Libero, a vedere il tuo Ludwig. Volevo solo dirti grazie. Grazie perché penso di aver cominciato a piangere (di gioia, naturalmente) a pochi minuti dall'inizio dello spettacolo e ho proseguito fino alla fine. Hai smosso tutte le corde della mia anima, hai prodotto vibrazioni, suscitato emozioni, condensato in poco più di un'ora il senso e la bellezza del teatro. Grazie, Corrado. Di cuore, perché da tempo non provavo questo flusso ininterrotto di sentimenti. Grazie per aver reso magia ogni singolo istante. Lacrime di gioia dall'inizio alla fine . Spero di ritrovarti presto a teatro. E tornare ad alzarmi in piedi come ieri, davanti a tanta meraviglia.
Il teatro. Ah, il teatro. Sì, è come la risacca del mare.
LC
 
emozione concentrata ... i brividi ci sono ancora, anche solo a ripensarci. Indimenticabili le tue mani, quel movimento che ci porta sulla strada della musica, ma soprattutto sulla strada del sentimento di un uomo che nonostante avversità e solitudine del genio, ha ricercato la gioia. Ancora grazie, Corrado, non succede spesso di piangere per l’emozione, e sono lacrime meravigliose. 
A.Z.
 
"Un pomeriggio con il groppo in gola grazie al bellissimo spettacolo di Corrado d'Elia. 
Che meraviglia quando il teatro riesce a tenerti immobilizzato, trepidante nell'attesa della
parola che verrà... Sono uscita dal teatro con un groppo in
gola, l'emozione mi aveva completamente travolto! Mi
dispiace che non ci siano altre repliche perché sarei tornata volentieri a rivederlo. 
Se qualcuno, in passato, mi avesse raccontato Beethoven così, oggi sarei un'appassionata
di musica classica!"
ZDA
 
ci siamo emozionati e commossi.
AP
 
ieri sera al teatro libero un incredibile viaggio
all'interno della musica, della passione,
dell'incertezza, della speranza...della gioia.
complimenti a Corrado d'Elia nel suo nuovo lavoro "io,
Ludwig van beethoven"! ...sventolano i fazzoletti...
F.D.R.
 
Lo spettacolo di Corrado d'Elia su Beethoven è
bellissimo. Mi spiace essere arrivato all'ultimo
giorno di repliche ma, amici romani, a Maggio andate a trovarlo al Belli.
D. O.
 
Grazie per la gioia e l'entusiasmo che trasmetti...ieri mi sono
emozionata...bravo bravo bravo...fazzoletti bianchi che sventolano sempre;)
F. M
 
la commozione all'inizio, la gioia, poi, l'ho portata a casa,
grazie, e la musica, la musica è come la fantasia!!!!
P. G. B. C. 
 
grazie , grazie ,a te ...
OI
 
operazione vincente!
U. C.
 
Sei un grandissimo... non c'è film che tenga... commozione solo con te. il
primo è stato cyrano....grazie
G. d'A. 
 
Visto ieri sera, grande interpretazione, mi è piaciuto molto.
S. D.
 
Bellissima, appassionata ed emozionante interpretazione! Bravo!!!
AG
 
Semplicemente meraviglioso intenso drammaticamente emozionante...grazie!
SM
 
Felice e emozionata di aver sventolato uno di quei fazzoletti grazie Corrado
S. C. 
 
Un Corrado da brividi.......semplicemente grandioso.
G. V. 
 
Spettacolo davvero bellissimo!!! Ci è piaciuto proprio tanto. Grazie mille! Appena torneró a casa metteró
Beethoven a tutto volume!!
NR
 
"Il tuo spettacolo su Beethoven mi ha commosso profondamente. Quando scelgo di venirti a vedere,
ammirato per la tua bravura, non mi tradisci mai. Grazie"
M C 
 
Grazie, Corrado, per le emozioni che mi hai fatto provare ieri sera a teatro.
Commozione e pelle d'oca durante tutto lo spettacolo.
C C
 
ciao, ieri sera ero tra il pubblico, dirti "Sei stato meraviglioso!" é banale quanto il "Complimenti per la
trasmissione!", ma non saprei cosa dire di piú e di meglio.  
Buona giornata e non dimentichiamoci mai di celebrare la Gioia!
C E S
 
Ciao Corrado .. Grazie per lo spettacolo di questa sera. Bello,profondo e commovente! Tutti i miei complimenti e un
grazie. Molto bello anche l'allestimento della scena... A presto e grazie ancora
C A
 
Venire al Teatro Libero ha qualcosa di magico anche nell’entrata. Salire, invece di scendere. Qui, insieme
al cuore, salgono anche i corpi. Si arriva felici, lassù. Se poi, come stasera, si sorride e si piange, ci si immedesima e ci si emoziona, non si vorrebbe più
scendere. Grazie, di cuore. Ho lasciato a casa ogni barriera, ho aperto mente e cuore e mi sono lasciata 
invadere da ogni possibile sentimento volessi trasmettere. L’ovazione finale ha liberato la
tensione. Attimi di stanchezza, ma ora, troppo eccitata per dormire. Come non riascoltare almeno
qualche pagina di Beethoven? Ancora grazie. Restano nella mente quelle mani magiche che disegnano la
strada da seguire verso la musica. Ed è bellissimo, lasciarsi ipnotizzare da suoni e movimenti. Non riesco
a dire altro. Non credo di riuscire ad esprimere tutto quello che ho provato. E non ero certo la sola. Bravo,
bravo, bravo!
AZ
 
Che meraviglia! Non ci sono parole, solo un abbraccio per ringrazianti di quello che riesci a regalarmi ogni
volta nella magia del tuo teatro. Grazie
L R
 
Ciao Corrado stasera ho visto il tuo spettacolo e...ho solo poche parole ma tante emozioni. È uno dei momenti della vita in cui vale la pena di esserci e semplicemente vivere. Namaste
S D M
 
complimenti ! grazie per questa bellissima parentesi ! il potere di fare dimenticare tutto il resto non è da tutti, tu ci sei riuscito. Sarei rimasta ore ad ascoltarti, Geniale ! Grazie
F M 
 
Caro Ludwig van d'Elia complimenti per il tuo spettacolo su Beethoven....
C G
"Grazie!! mercoledì sera , per la prima volta in vita mia...ormai lunga...mi sono commossa fino alle lacrime in teatro! La tua voce e la "sua" musica mi hanno fatta sentire viva..... " 
 T G 

 

Ciao, Corrado! Davvero GRAZIE per lo spettacolo di questa sera: emozionante al di sopra di ogni aspettativa,
F.R.L.

 

Siamo appena usciti da teatro: Laura "senza fiato", per la rappresentazione, ed io reduce da un'ora con i brividi. COMPLIMENTI!! ...e grazie.
N D R

 

venerdì scorso ho visto l'ultimo tuo spettacolo, Beethoven. la tua capacità di suscitare emozione è straordinaria. mai mi capita di perdermi a bocca aperta per interi minuti come un bambino che ascolta la fiaba prima di dormire, e che quando è finita chiede "ancora...."
sei strepitoso, sempre.

G

 

Grazie!! mercoledì sera , per la prima volta in vIta mia-...ormai lunga...- mi sono commossa fino alle lacrime in teatro! La tua voce e la "sua" musica mi hanno fatta sentire viva.....

TG

 

Emozionante

GL

 

caro Corrado, ieri ero in sala. Lacrime. mille fazzoletti bianchi per te :-)

AM

 

La tua Gioia mi ha commosso ancora una volta. Grazie.

I.N 

 

..corre a casa e riscoltare l'inno alla gioia con orecchie nuove è il più bel regalo che potessi fare..anche ad una sconosciuta..musica nel cuore e sulla pelle..grazie

Alessandra Folci

 

" O gioia...La tua magia ricongiunge ciò che la moda ha rigidamente diviso, tutti gli uomini diventano fratelli, 
dove la tua ala soave freme". Schiller? Si. Ma anche Corrado d'Elia... Grazie... Grazie grazie grazie grazie! Grazie!!! - Ludwig Van Beethoven

G.B.V. 

 

Come una ferita aperta che trabocca, continuamente, bellezza.
Meraviglia, Corrado d'Elia.

C.G. 

 

Corrado D'Elia è il mio idolo. È così profondo...

RT

 

unica parola...brividi...grazie per l'interpretazione di stasera!!!

CP

 

bellissimo spettacolo, complimenti Coorado

VC

Meraviglioso …. ancora ricordo l'emozione di
Di 3 anni fa a Roma … complimenti Corrado sei bravissimo

R G

 

Grazie e bravo! E' stato uno spettacolo molto bello e mi ha emozionato.

F S

Indimenticabile e commovente.
Gustato per ben due volte

S C

 

Bello, bellissimo! D'Elia emozionante e bravissimo!

S B

 

Visto al Binario 7 da non perdere!!!!

D C

 

Un bellissimo spettacolo... A mio parere, uno dei tuoi migliori

D L
 

Spettacolo meraviglioso! Lo rivedrei volentieri!

L A

 

Non perdetevi questa meraviglia!!

V C

Continua a leggere

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Pagina maggiori informazioni

Per saperne di più

Accetta e prosegui

COOKIE POLICY

 

Questo documento ha lo scopo di rendere note le procedure seguite per la raccolta delle informazioni degli utenti quando visitano questo sito web, tramite i cookie e/o altre tecnologie di monitoraggio. Saranno inoltre fornite indicazioni riguardanti le azioni da intraprendere per rifiutare o eliminare i cookie.

L'utente può esprimere il proprio consenso all'utilizzo dei cookie cliccando sul pulsante di assenso, oppure proseguendo la navigazione su questo sito web tramite un'azione di click sui link interni delle pagine o scorrendo lungo la pagina, come previsto dal provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali (n. 229 dell'8 maggio 2014)

Che cos’è un ‘cookie’ e come viene utilizzato?

Un cookie è un piccolo file di lettere e numeri che viene scaricato sul vostro computer, quando accedete a certi siti web. I cookie consentono ad un sito web di riconoscere le preferenze espresse da un utente durante una precedente navigazione, quando torna a visitare quel sito. Un cookie di per sé non contiene né raccoglie informazioni. Tuttavia, quando viene letto da un server in relazione ad un browser di rete, può aiutare un sito web a offrire un accesso più facile, ad esempio, ricordando gli acquisti precedenti o i dettagli di un account.

I cookie sono registrati nella memoria del vostro browser e ciascuno contiene generalmente:
Il nome del server da cui il cookie è stato inviato
La scadenza del cookie

Un valore, solitamente un numero unico generato a caso dal computer
Il server del sito web che trasferisce il cookie utilizza questo numero per riconoscervi quando tornate a visitare un sito o navigate da una pagina all’altra. Solo il server che ha inviato un cookie può leggere e quindi utilizzare quel cookie. I cookie sono fondamentali per personalizzare internet e la pubblicità comportamentale online funziona generalmente utilizzando i cookie.

Per maggiori informazioni sui cookie e sulle diverse tipologie visita il sito: http://www.youronlinechoices.com/it/

Tipologie di cookie utilizzati da questo sito:

  • -  Cookie “tecnici”: sono sfruttati per il corretto funzionamento del sito e per garantire la sua navigabilità, consentono di memorizzare azioni precedenti o salvare la sessione dell’utente. Questa tipologia comprende anche i cookie analitici utilizzati per studiare l’interazione dell’utente con il sito, raccogliendo informazioni come pagine visitate o tempo trascorso su ogni pagina, aiutando a migliorare l’esperienza utente. Queste informazioni sono analizzate in forma aggregata e anonima, ossia sotto forma di statistiche sui dati e non permettono di identificare un determinato utente rispetto ad un altro.

  • -  Cookie di “profilazione”: questi cookie, chiamati anche di retargeting, vengono utilizzati per adattare correttamente i contenuti all’utente che li visualizza. Potrebbero essere utilizzati per personalizzare le pubblicità in base agli interessi dell’utente o per personalizzare gli articoli mostrati in primo piano.

- Cookie di “condivisione”: sono i cookie utilizzati dai social network per permettere all’utente di interagire con il sito internet tramite il proprio account social, sono necessari per commentare o condividere determinati contenuti.

Cookie di terze parti

Utilizzando questo sito internet potrebbero essere memorizzati cookie controllati da terze parti. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy. Per non ricevere cookie di terze parti l’utente potrà: seguire le procedure indicate in seguito per disabilitare i cookie sul proprio browser o accedere alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti indicate in seguito ed escluderne il ricevimento.

Facebook: www.facebook.com/help/cookies/?ref=sitefooter Google: www.google.com/policies/technologies/cookies/ Twitter: twitter.com/settings/security
Youtube: www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Google Analytics: http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html AddThis: http://www.addthis.com/privacy/privacy-policy

Come bloccare i cookie

Per bloccare o gestire l’utilizzo dei cookie è possibile regolare le impostazioni del proprio browser internet. La maggior parte dei browser è inizialmente impostato per accettare i cookie automaticamente, ma è tuttavia possibile, seguendo procedure specifiche, limitare o bloccare i cookie in entrata.

In seguito riportiamo le istruzioni per la gestione delle impostazioni relative ai cookie per i principali browser:

Safari: support.apple.com/kb/PH11913
Chrome: support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en Explorer: windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies Firefox: support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Inoltre si può fare riferimento al sito http://www.youronlinechoices.com/it/ per ottenere informazioni aggiuntive su come eliminare o gestire i cookie in base al browser.

Si ricorda all’utente che tornando sulla home page e proseguendo la navigazione sta accettando i cookie.
La rimozione dei cookie tramite modifica delle impostazioni del browser potrebbe bloccare o limitare alcune delle funzionalità del sito.