14 luglio, Milano

IO, LUDWIG VAN BEETHOVEN
al Castello Sforzesco

progetto e regia di Corrado d’Elia
con Corrado d’Elia
tecnico luci Marco Meola
tecnico audio Gabriele Copes
grafica Chiara Salvucci
produzione Compagnia Corrado d’Elia
Cari amici, 
segnatevi la data. L’appuntamento estivo a cui non mancare assolutamente è per il 14 luglio, quando sul grande palco montato all’interno del Cortile delle armi del Castello Sforzesco di Milano, Corrado d’Elia reciterà uno dei suoi album più amati: Io, Ludwig Van Beethoven.

Lo spettacolo, incentrato sulla figura del grande genio, narra la storia del suo talento immenso e insieme, della sua umanità. Non si può comprendere il genio con occhi normali, non rientra in nessuna categoria e la sua complessità non si può afferrare.

Indagarne la vita vuol dire accostarsi ad altezze umanamente insolite, rubarne per un istante la grandezza e la follia per raggiungere ebrezze ed emozioni insperate.
Così, partendo da una passione antica, ci accostiamo a Beethoven con emozione per indagarne i tanti misteri, la sordità, i rapporti col padre e con il suo tempo, il suo talento, gli amori, profondi e contrastati, le sue durezze e soprattutto la sua musica, la sua musica immortale. E quella Nona Sinfonia, quei quattro movimenti così conosciuti e amati che hanno cambiato la storia della musica per sempre.
Perché Beethoven aspettò dieci anni per comporre la Nona avendone la musica già in testa? Cosa successe in quei dieci anni? Cosa cambiò nel mondo che lo circondava e cosa successe dentro di lui, e, soprattutto, come si preparò alla serata della prima rappresentazione, a Vienna, il 7 maggio del 1824?
Ci vuole tempo per raccontare la bellezza.
Chiudiamo gli occhi ed ascolteremo come mai abbiamo fatto prima.

BIGLIETTO UNICO €15,00
Acquista online su Mailticket.it

Per info 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 375 5176331

Qualche estratto dalla critica 

Uno straordinario Corrado d’Elia, con una presenza scenica imponente, rende omaggio al genio di uno dei più grandi compositori di tutti i tempi.
(Sebastiano Di Mauro, 2duerighe.com)

Un flusso di coscienza che emoziona e affascina il pubblico, meritando la messa in scena di diverse repliche, vista la grande richiesta, che sancisce la bravura e la capacità di intrattenere di d’Elia.
(Lucilla Continenza, Oblò.it)

Uno spettacolo egregio, un piccolo capolavoro, dove l’equilibrio tra parola, musica, luci non si interrompe mai.
(Maria Pia Monteduro, Vespertilla)

 
La magistrale bravura di d’Elia riesce a far rivivere il duro cammino del genio tedesco ed ipnotizzare gli spettatori con la sua torrenziale liricità, creando un fiume di emozioni che riescono a far battere il cuore e commuovere dal profondo.
(Marco Lelli, Teatritaliano.altervista.org)
 

d’Elia, nella sue vesti di autore, regista ed attore, si rivela un aedo contemporaneo in ottima forma e riscuote entusiasmo da parte del pubblico.
(Laura Timpanaro, Klpteatro.it)

TECNICO LUCI

collabora con noi

promozione scuole

collabora con noi

Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?
Iscriviti alla nostra newsletter

I nostri spettacoli

cirano corrado d'elia

I CLASSICI DEL TEATRO

album corrado d'elia

GLI ALBUM DI CORRADO D'ELIA

drammaturgia corrado d'elia

LA DRAMMATURGIA CONTEMPORANEA

PROGRAMMAZIONE SPETTACOLI

Luglio 2022
D L M M G V S
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

LISTA EVENTI

CONTATTI

tel. 375.5176331 
dal lunedì al venerdì ore 10-18

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DIREZIONE ARTISTICA  CORRADO D'ELIA