AMADEUS
di Corrado d'Elia

testo originale di Corrado d'Elia
drammaturgia e regia Corrado d'Elia
scene e grafica Chiara Salvucci
assistente alla regia Marco Rodio
tecnico luci Francesca Brancaccio
tecnico audio Jacopo Schieda
produzione Compagnia Corrado d'Elia 

Sogno un giorno in cui tutto il mondo
si abbandonerà all’arte.
E tutti gli uomini,
liberi da ogni inutile, banale interesse quotidiano,
si dedicheranno solo a servire la bellezza.
(da Amadeus di Corrado d’Elia)

Lo spettacolo Amadeus non vuol essere solo un omaggio alla grande musica e al genio di Mozart, ma indagare il nostro rapporto personale col genio, quell’impossibilità a comprendere e spesso anche solo a misurarci con chi è tanto diverso da noi. Il genio ci sorprende e ci confonde.
Un tema caro a Corrado d’Elia che, dopo aver raccontato Beethoven, Van Gogh e Steve Jobs, arriva ora ad approfondire la straordinaria figura di Mozart. Ciascuno di noi ha bisogno nella vita di bellezza, ma il nostro rapporto con la grandezza è conflittuale, foriero spesso più di umane invidie e gelosie che di profondo appagamento e di autentico piacere.

Per questo, nel racconto appassionato di Corrado d’Elia, pur mostrando il lato struggente ed umano di Mozart, proviamo empatia per il semplice compositore di corte Antonio Salieri, suo avversario e poi assassino.
Salieri, catapultato in una sorta di inferno dopo aver compiuto il delitto, è costretto per contrappasso a stare per tutta l’eternità in una stanza anecoica, dove è impossibile udire alcun suono, è uno di noi. Ci spiega e ne comprendiamo i motivi, le pulsioni al terribile, risolutivo atto finale. La risposta forse ancora una volta è nell’enigma stesso del genio, quel talento straordinario capace di tradurre in note gli affetti più profondi dell'anima umana.

Mozart possedeva una sensibilità innata e una capacità di comprendere l'essenza della musica in modo intuitivo. La sua creatività era un riflesso della sua profonda connessione con il linguaggio universale delle note. Non aveva bisogno di regole o formule complesse per comporre. La sua musica semplicemente fluiva attraverso di lui come se il suo spirito fosse in perfetta armonia con l'universo.

Ecco dunque che lo spettacolo, attraverso il racconto di Salieri prova ad indagare e spiegare quell’enigma affascinante che è l’”universo Mozart”, le molteplici sfaccettature della sua esistenza, le sue esperienze di bambino prodigio, le sue composizioni più intime e celebri, quel talento straordinario che ancora oggi sfida le convenzioni e incanta il mondo intero.

Un nuovo “album” di Corrado d’Elia, sentito e profondo, uno spettacolo che, attraverso la musica, celebra il bisogno per ogni uomo dell'arte, in un rapporto quotidiano di necessità.

 

DICONO DI NOI

S. Q.
Un gioiello, un gioiello, ecco cos'è questo strepitoso spettacolo di Corrado d'Elia, che si conferma sempre grandissimo. Uno spettacolo che ti tiene incollata alla sedia senza alcuna possibilità di distrarti. Andate a vederlo, assolutamente!

G. L.
Il miglior spettacolo di d’Elia in assoluto.

M. M.
….quando l’emozione toglie il respiro e sposta l’orizzonte dei pensieri

B. B.
Assolutamente emozionante e coinvolgente!

E. K.
Spettacolo strepitoso! Grazie❤️

L. B.
Meraviglioso, meraviglioso, meraviglioso!!

G. P.
Un trionfo, davvero emozionante e toccante, una fortuna essere stata lì

S. F.
Ero in prima fila, avrei potuto stare lì ore. Immenso!

A. F. T.
…semplicemente SUBLIME

D. B.
Veramente fantastico!,👏

D. Z.
Appena visto lo spettacolo…una forza , una potenza interpretativa che arriva al cuore…Grazie per le emozioni che hai saputo trasmettere in un testo così attuale e pieno di grandezza sociale.

E. L.
Spettacolo strepitoso! Un’esperienza indimenticabile. Sentimenti ed emozioni che ti lasciano turbata, travolta e fremente. Grazie

A. A.
Meraviglioso!!!

M. L. M.
Appena uscita. Grande. Che altro dire? E che rockstar il nostro Wolfie!

C. T.
Te pasaste!!! Lo dico con questa espresione cilena, che vuol dire hai superato i limiti massimi della tua bravura!. Simplicemente sublime!!!

D. S.
BRAVISSIMO! Esco ora da teatro.. super emozionante!!

A. G.
Ho cantato il Requiem di Mozart più volte in coro. Ieri mentre lo raccontavi sono scese le lacrime. Più Mozart per tutti!

M. A.
Non ho visto uno spettacolo, ho respirato il TEATRO.
Una lezione di grande musica!!

J. J. L.
Meravigliosa scoperta! Grazie Corrado per il meraviglioso spettacolo. Emozionante.

S. W.

Intenso e coinvolgente. Grazie! Grazie! Grazie!

P. A.
Amadeus: una prova d'attore straordinaria che ha provocato in me una grande emozione. Il finale è un lungo brivido che ti resta addosso. Grazie x questo nuovo emozionante lavoro.

A. d. B.
Consiglio vivamente ....un tuffo nelle corti viennesi...

M. R. L.
Uno spettacolo stupendo, sia testo, interpretazione e che scena! Grazie Corrado ascoltarti è sempre magico

G. T.
Ho vissuto in un sogno!

S. K.
Corrado d'Elia sempre straordinario… Felice di esserci stato anche stavolta!! Grazie

C. T.
L'attore ha superato se stesso nella sua performance e per un'ora abbondante ha regalato al pubblico una delle migliori prove della sua carriera. Mi sono sentito travolto letteralmente dalla commozione.

A. C.
Coinvolgente, emozionante, delicato ed energico al contempo ... Corrado d'Elia sa sempre come ammaliare e raggiungere il cuore. Grazie!

L. G.
Corrado D’Elia ci travolge con uno spettacolo denso di passione.
Porta lo spettatore in un giro sulle montagne russe emotive dove ammirazione e invidia si alternano.
La musica di Mozart e il testo di Corrado D’Elia si fondono e ci commuovono.

A. A.
Lui, l’immenso Corrado d'Elia
Non so quanto tempo sia passato da quando mi sono seduta a quando è finito lo spettacolo.
Il tempo si è dilatato. Lo spazio anche.
Il corpo e il viso si trasformano. Eppure l’attore è sempre lui.
Grazie ancora una volta Corrado d'Elia.
Per averci fatto toccare con mano la complessità e l’umanità’ dell’esistenza.

M. L. M.
Che bellissimo spettacolo! E che rockstar il nostro Wolfie!

E. B.
È stata un’esperienza indimenticabile. Sentimenti ed emozioni che ti lasciano turbata, travolta e fremente.

G. G.
Emozioni e coinvolgimento totale! Ho pianto, come non ricordo di aver mai fatto in teatro.
GRAZIE!!!! Non ho parole sufficienti per dirti quanto tu sia superlativo...GRAZIE!!!!

G. R.
Amadeus finito? No, l'emozione della tua interpretazione resterà sempre nei cuori dei tuoi spettatori

F. D.
Ti scrivo questo perché oggi dalla tua arte io ho ricevuto. E ti ringrazio di cuore. Sei sempre il migliore. A presto.

Gr. G.
Il tuo Salieri parlava anche con le mani, ogni tua cellulare vibrava e parlava.... grazie e ancora grazie!!!!

C. C.
Un Salieri superlativo!

P. S.
Strepitoso Corrado...hai superato ogni aspettativa! Che emozione, bravissimo 👏👏👏

L. A.
Questo spettacolo è emozione pura! Per tutta la durata dello spettacolo mi è sembrato di viaggiare in quel periodo settecentesco! Complimenti 🎉🎉